Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia
Manuela Borraccino

Il giardino di limoni

Il limone, dall’arabo līmūm, non è forse uno dei frutti che meglio rappresentano la solarità e i profumi del Mediterraneo? Il giardino di limoni evoca, certo, il bel film di Eran Riklis sulla storia vera dell’agricoltrice palestinese Salma Zidane. Ma, allargando lo sguardo, quest’immagine mi fa pensare anche alla capacità delle donne di prendersi cura di chiunque le circondi, si tratti di una piantina umana o vegetale, e più ancora di trarre le essenze più dolci dai frutti più aspri, trasformandole in risorse per se stesse e gli altri. Come non smettono di insegnarci migliaia di femministe che dagli albori del «secolo lungo arabo» (1916-2011), proprio come avvenuto nel resto del mondo, si battono per vincere la secolare tradizione di soggezione e asservimento delle donne, da cui non è facile liberarsi. Proveremo in questo blog a raccontare, oltre gli stereotipi e nei differenti contesti del Nord Africa e Medio Oriente, i germogli di questi laboratori e le storie di chi prepara la fioritura.

Laureata in Lettere moderne e giornalista professionista dal 1999, Manuela Borraccino ha seguito dal 1998 il Vaticano e il Medio Oriente per le agenzie Ansa (1997-2001), per l’Adnkronos (2001-2004) e per il service televisivo internazionale ROMEreports (2004-2009), per il quale ha girato e prodotto alcuni documentari sull’impegno della Chiesa cattolica nei Paesi in via di sviluppo e nella prevenzione dell’Aids. Ha scritto reportage da Israele e dai Territori palestinesi per testate italiane e straniere e ha lavorato come field producer per emittenti latino-americane nei due Conclavi del 2005 e del 2013. Ha pubblicato per le Edizioni Terra Santa e per l’Editrice La Scuola. Ha diretto per tre anni (2017-2019) il settimanale diocesano di Novara ed è cultrice della materia in Storia contemporanea presso la Libera Università di Lingue e comunicazione (Iulm) di Milano.


 

13 gennaio 2022

«Donne» nella Costituzione giordana, dopo una rissa in Parlamento

Dibattito parlamentare finito a pugni e ceffoni per far passare l’emendamento alla Costituzione che cita espressamente le donne accanto agli uomini come soggetti dei diritti e dei doveri dei cittadini.

24 dicembre 2021

Manal la resistente

Cosa anima i palestinesi che continuano a difendere i propri diritti nella terra in cui sono nati? Il concetto di sumud che in arabo sta per "risolutezza", "fermezza", come ci spiega una delle attiviste, Manal Shqair.

9 dicembre 2021

Vian, voce dei sopravvissuti yazidi

Genocidio, crimini contro l’umanità, riduzione in schiavitù, stupri di massa: essere voce delle donne yazide sopravvissute alle violenze dei jihadisti dello Stato islamico è l’impegno della 30enne irachena Vian Darwesh.

26 novembre 2021

Giù le mani dalle donne: in Egitto 16 giorni di eventi

Seminari, convegni, fiere, edifici illuminati, una campagna porta a porta contro le mutilazioni femminili: dal 25 novembre al 10 dicembre in calendario una serie di iniziative per contrastare la violenza sulle donne.

11 novembre 2021

Nella Valle del Giordano imprenditrici si diventa

Per aumentare l’occupazione femminile palestinese in pochi mesi sono nate 42 piccole imprese guidate da donne. Grazie a un progetto del Centro Ma’an, finanziato dalla Norvegia.

29 ottobre 2021

Parrocchie o agenzie matrimoniali? I copti dibattono

In Egitto piovono critiche sulla Chiesa copta per le iniziative di alcune parrocchie volte a organizzare incontri a scopo matrimoniale tra uomini e donne cristiani. I parroci si difendono: coi matrimoni in calo, sono i parrocchiani a chiederlo.

14 ottobre 2021

Femminismi, poco spazio in Nord Africa e Medio Oriente

La denuncia di due accademiche libanesi: lungi dall’implementare la Risoluzione Onu del 1995 sull’emancipazione delle donne, in questi decenni i regimi del Medio Oriente arabo e Nord Africa hanno remato contro.

30 settembre 2021

Siria, le mogli dei jihadisti all’Ue: «Fateci tornare»

Nei campi di raccolta della Siria settentrionale, in mano ai curdi ci sono circa 64mila persone, soprattutto donne e bambini legati ai combattenti dell'Isis sconfitti nel 2019. Molte le vedove che chiedono di poter tornare, con i figli, da dove sono venute.

16 settembre 2021

Nove ministre in Israele, un record e un nuovo stile

Nel nuovo governo israeliano figurano nove donne, quota mai raggiunta in 73 anni. La loro gestione della quarta ondata della pandemia di coronavirus rivela un approccio assai più complesso rispetto al passato.

30 agosto 2021

Urge una via d’uscita per le universitarie afghane

Non c’erano mai state tante donne negli atenei in Afghanistan come negli ultimi anni di relativa pace e sicurezza. Ora è corsa contro il tempo per portare all’estero gli accademici e le migliaia di universitarie.

5 agosto 2021

I prodotti fatti in casa a Gaza si vendono sui social

Tazze dipinte a mano, torte per matrimoni e compleanni, un orto di quartiere che impiega alcune famiglie: insieme al lavoro autonomo delle donne, a Gaza cresce il marketing sulle reti sociali

15 luglio 2021

Golda Meir cent’anni fa in Palestina

La 23enne Golda Mabovitch Meyerson il 14 luglio di cento anni fa scendeva dal treno che dal Cairo l’aveva portata a Tel Aviv, dopo una rocambolesca traversata dagli Stati Uniti a Napoli. Icona del sionismo considerata «la madre di Israele», è stata la terza donna al mondo a diventare primo ministro.

Guida letteraria del gusto

Guida letteraria del gusto

Pagine enogastronomiche dai più grandi scrittori d'ogni tempo e latitudine
I segreti della Natura
Manuela Mariani

I segreti della Natura

Storie in rima di piante e animali
Benediciamo il Signore

Benediciamo il Signore

Preghiere per la mensa