Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.

Video – Una testimonianza sull’azione di Pio XII per gli ebrei

15/01/2010  |  Milano
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
<b>Video</b> – Una testimonianza sull’azione di Pio XII per gli ebrei

A due giorni dalla visita di Papa Benedetto XVI alla sinagoga di Roma, rilanciamo l'intervista, pubblicata ieri dalla testata multimediale H2Onews, a don Giancarlo Centioni, ultimo testimone ancora in vita, di una rete clandestina di preti tedeschi e italiani che, durante la seconda guerra mondiale, operarono con il sostegno diretto di Pio XII e della Segreteria di Stato vaticana per aiutare gli ebrei a sfuggire alle persecuzioni naziste. Il racconto del sacerdote italiano, che dal 1940 al 1945 lavorò come cappellano militare a Roma, nella Milizia volontaria per la sicurezza nazionale è pieno di particolari, con riferimenti a persone e luoghi.


A due giorni dalla visita di Papa Benedetto XVI alla sinagoga di Roma, rilanciamo l’intervista, pubblicata ieri dalla testata multimediale H2Onews, a don Giancarlo Centioni, ultimo testimone ancora in vita, di una rete clandestina di preti tedeschi e italiani che, durante la seconda guerra mondiale, operarono con il sostegno diretto di Pio XII e della Segreteria di Stato vaticana per aiutare gli ebrei a sfuggire alle persecuzioni naziste.
Il racconto del sacerdote italiano, che dal 1940 al 1945 lavorò come cappellano militare a Roma, nella Milizia volontaria per la sicurezza nazionale è pieno di particolari, con riferimenti a persone e luoghi.
«Questa rete consegnava passaporti e soldi alle famiglie ebree per poter fuggire», spiega don Centioni, secondo il quale «il denaro e i passaporti venivano dati da padre Anton Weber», uno dei capi della rete. Documenti e denaro, provenivano «direttamente dalla Segreteria di Stato di Sua Santità, per nome e conto di Pio XII».
Il caso di don Centioni è stato scoperto e analizzato, comparando altre testimonianze, dalla Pave the Way Foundation, creata dall’ebreo di newyorkese, Gary Krupp.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora