Terrasanta.net | Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Settembre 2014

di Giuseppe Caffulli

Nello Yemen si apre un nuovo fronte tra opposti estremismi

Mentre l’aviazione statunitense, insieme ad una coalizione di Stati arabi, sta procedendo a sbandare i miliziani dello Stato islamico (Is), bombardando postazioni strategiche, mezzi militari, ma soprattutto pozzi petroliferi, altri fronti purtroppo si aprono nel martoriato Medio Oriente. Capita nello Yemen, il più povero tra i Paesi del mondo arabo.

Franciscan Media Center

Video – La Chiesa giordana accoglie i cristiani iracheni

Fuggono dalla guerra, scappano da una persecuzione che ha a che fare con la loro fede: sono un migliaio i rifugiati iracheni ospitati dalla Caritas giordana grazie alla generosità della popolazione locale. Una decina di parrocchie e conventi si prestano per la prima accoglienza. È stato, inoltre, organizzato un ponte aereo con la cittadina irachena di Erbil.

Reinsediamento delle popolazioni beduine in Israele: l’Onu alza la voce
Terrasanta.net

Reinsediamento delle popolazioni beduine in Israele: l’Onu alza la voce

Giorni fa il governo di Israele ha reso noto l'intendo di reinsediare nei pressi di Gerico le popolazioni beduine attualmente accampate a ridosso di Gerusalemme Est. La decisione è contestata da varie organizzazioni umanitarie israeliane. Anche l'Agenzia delle Nazioni Unite per l'assistenza ai profughi palestinesi critica la misura.

Monsignor Warduni da Baghdad: «È urgente sconfiggere lo Stato islamico»
Carlo Giorgi

Monsignor Warduni da Baghdad: «È urgente sconfiggere lo Stato islamico»

«Attenti! Verrà un giorno in cui, se questi terroristi non vengono fermati in Iraq, arriveranno altrove. Si comportano come cannibali! La loro azione è contro l’umanità intera, non solo contro l’Iraq». Le parole di monsignor Shlemon Warduni, vescovo ausiliare caldeo di Baghdad, non lasciano scampo e risuonano come quelle di un profeta...

di Giorgio Bernardelli

Dubbi arabi sulla guerra all’Isis

Da una manciata di ore nella lotta contro lo Stato islamico sono cominciati i raid aerei degli Usa e di alcuni alleati arabi anche sulla Siria. Proprio la questione dell'ambiguità nei rapporti tra alcuni di questi Paesi e la galassia jihadista nel cui alveo si è affermato lo Stato islamico dell’Iraq e del Levante (Isis) è stato uno dei temi più discussi in queste settimane. È naturale allora chiedersi: come guardano le opinioni pubbliche locali a questa partecipazione militare?

L’Alta Corte di giustizia israeliana boccia le norme contro gli «infiltrati»
Terrasanta.net

L’Alta Corte di giustizia israeliana boccia le norme contro gli «infiltrati»

Il governo di Israele ha tre mesi di tempo per smantellare il campo di detenzione di Holot, nel deserto del Neghev. Lo stabilisce una sentenza pronunciata il 22 settembre dall’Alta Corte di giustizia israeliana. Nel campo sono confinati, a tempo indeterminato, almeno 2.200 migranti africani, in gran parte eritrei e sudanesi.

Il nome Mohammad spopola in Israele
Lucia Balestrieri

Il nome Mohammad spopola in Israele

Il nome maschile più popolare tra i neonati venuti al mondo nello Stato ebraico negli scorsi 12 mesi è Mohammad, anche se l’Ufficio centrale di statistica israeliano – in occasione del capodanno ebraico del 5775 che si celebra da stasera – ha stilato un elenco con nomi certamente più consoni alla tradizione del popolo eletto: Yosef, Daniel, Uri, Yitai, Omer.

Al Vittoriano di Roma una finestra sul cristianesimo in Medio Oriente
Lucia Balestrieri

Al Vittoriano di Roma una finestra sul cristianesimo in Medio Oriente

119 foto d’autore per narrare le tradizioni millenarie e le tragedie attuali di circa 12 milioni di cristiani della sponda sud-orientale del Mediterraneo, sparpagliati tra Egitto, Palestina, Israele, Giordania, Siria, Turchia ed Iraq. È la mostra Parabole d’Oriente, il cristianesimo alla sfida del nuovo millennio, allestita nella Gipsoteca del Vittoriano, a Roma.

Franciscan Media Center

Video – Chiesa e società nell’assemblea dei vescovi di Terra Santa

Guerra di Gaza e crisi in Iraq e Siria, impatto della visita di Papa Francesco in Terra Santa, Sinodo sulla famiglia, ma anche ruolo dei mass media cattolici e azione sul versante politico: sono questi alcuni dei temi al centro dell’Assemblea plenaria degli ordinari cattolici di Terra Santa, che si è svolta il 16 e 17 settembre a Betlemme.

Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai al sito dell'Ufficio pellegrinaggi
Una nuova strada
Cristiana Dobner

Una nuova strada

Carlo Maria Martini, gli Esercizi e la Parola
Grecia

Grecia

Luoghi cristiani e itinerari paolini
Il libro della vita
Alberto Mello

Il libro della vita

Leggere i Salmi
Preferivo le cipolle
Giorgio Bernardelli

Preferivo le cipolle

Dieci obiezioni (da sfatare) a un viaggio in Terra Santa