Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Dicembre 2006


Gli «altri» cristiani
Elisa Pinna

Gli «altri» cristiani

Insediati da alcuni decenni nella città santa, i cosiddetti cristiani sionisti predicano il ritorno del Messia che avverrà alla fine dei tempi e sostengono le frange più oltranziste d'Israele contro la minaccia dell'«impero dell'islam»

Roma, 13/12/2006

Investiture a San Giovanni

La Luogotenenza per l'Italia centrale e la Sardegna dell'Ordine equestre del Santo Sepolcro accoglie sabato 16 dicembre una sessantina di nuovi membri, tra cavalieri e dame. L'investitura avrà luogo nella cattedrale di Roma, San Giovanni in Laterano, e sarà presieduta dal Gran maestro, il cardinale Carlo Furno. 

Dopo il viaggio papale i cristiani turchi si attendono più libertà
Milano, 13/12/2006

Dopo il viaggio papale i cristiani turchi si attendono più libertà

Il viaggio in Turchia di papa Benedetto XVI è andato ormai in archivio. Ma tra chi si occupa di ecumenismo e dialogo interreligioso è ancora viva la soddisfazione per le ottime relazioni cucite dal pontefice in terra turca.
Ne abbiamo parlato con padre Tecle Vetrali, francescano, direttore della rivista Studi Ecumenici e docente della Pontificia Università Antonianum.
Il quale ci dice tra l'altro: «In Turchia abbiamo visto la grandezza di questo Papa. Non ha fatto proclami, ma con il suo comportamento ha tradotto il discorso di Ratisbona: comunione e condivisione con coloro che hanno un vero rapporto con Dio».

Ricco e rude. Un sito per la Siria
Paola Rampoldi

Ricco e rude. Un sito per la Siria

Le pagine elettroniche di Syriamuseum.com offrono interessanti informazioni di carattere culturale in lingua inglese. E ci schiudono le porte su un Paese dall'antica civiltà. Navigando in questo sito non mancano le piacevoli sorprese. Tra foto e documenti in varie lingue (come il francese e l'arabo) qua è là fanno capolino anche testi in italiano. Da visitare senza farsi scoraggiare dal look più che essenziale.

Illegali gli insediamenti israeliani nei Territori. Lo denuncia <i> Peace Now </i>
Milano, 12/12/2006

Illegali gli insediamenti israeliani nei Territori. Lo denuncia Peace Now

Gran parte dei quartieri israeliani edificati negli ultimi decenni nei Territori palestinesi occupati costituiscono una violazione non solo delle norme internazionali ma anche delle stesse leggi israeliane. La denuncia - ampiamente documentata con 38 pagine di testi e tabelle - è contenuta in un rapporto reso pubblico qualche settimana fa da Peace Now, uno dei movimenti pacifisti «storici» di Israele. Eccone i contenuti in estrema sintesi.

Trento, 11/12/2006

Religion Today per la settima volta a Gerusalemme

Si svolge tra pochi giorni a Gerusalemme il Jewish Film Festival, organizzato dalla Cineteca israeliana a partire dal 1999. Per la settima volta prenderà parte alla rassegna anche l'iniziativa trentina che va sotto il nome di Festival internazionale di cinema e religione Religion Today. La delegazione italiana sarà guidata dalla direttrice artistica del festival Lia G. Beltrami e porterà con sè tre pellicole che hanno partecipato al concorso dell'ottobre scorso a Trento.

Giorgio Vigna

Storia di un uomo scomodo

Un'idea regalo per i più giovani. In questo volume a fumetti la vicenda di Gesù non è illustrata in maniera asettica. Gli autori fanno anzi trasparire i significati più profondi della persona umana e divina di Gesù, delle sue azioni e dei suoi insegnamenti, della sua morte e risurrezione. Lontano dal sembrare un superuomo, Gesù emerge davvero quale Messia inviato dal Padre. In appendice, uno schema di cronologia del Nuovo Testamento, una mappa geografica della Palestina e la ricostruzione grafica di Gerusalemme al tempo di Gesù.

Roma, 06/12/2006

«Risolvere i conflitti regionali per porre fine alla crisi del Libano»

Marwan Sehnaoui presiede l'Associazione libanese dell'Ordine di Malta. In un convegno che si è svolto ieri a Roma ha tratteggiato l'impegno dell'Ordine nel Paese dei cedri e ha offerto uno spaccato significativo della situazione sociale e politica.

In bikini a Cafarnao? Un rischio da evitare
Milano, 06/12/2006

In bikini a Cafarnao? Un rischio da evitare

Un percorso per escursionisti permetterà di camminare lungo tutto il perimetro del Lago di Tiberiade e renderà accessibili spiagge e insenature a turisti e bagnanti. La nuova pista pedonale avrà sicuramente il potere di attrarre migliaia di appassionati della natura alla ricerca di refrigerio nella stagione estiva. Il progetto, però, rischia di trasformare anche i luoghi santi di Cafarnao, Tabgha e Magdala in località balneari per gitanti in bikini...
Ci auguriamo che le autorità israeliane prendano in esame la questione e mettano in atto tutte le strategie atte ad evitare che i luoghi resi santi della predicazione di Gesù vengano invasi da turisti vocianti e non siano offesi da bagnanti in abbigliamento non consono alla natura e alla spiritualità del luogo.

Turchia – nuova edizione
Paolo Bizzeti, Sabino Chialà

Turchia – nuova edizione

Chiese e monasteri di tradizione siriaca
Breve storia di Israele
Vincenzo Lopasso

Breve storia di Israele

Da Abramo alle origini della diaspora