Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.

Investiture a San Giovanni

13/12/2006  |  Roma
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

La Luogotenenza per l'Italia centrale e la Sardegna dell'Ordine equestre del Santo Sepolcro accoglie sabato 16 dicembre una sessantina di nuovi membri, tra cavalieri e dame. L'investitura avrà luogo nella cattedrale di Roma, San Giovanni in Laterano, e sarà presieduta dal Gran maestro, il cardinale Carlo Furno. 


(giu.sa.) – Sabato 16 dicembre (con inizio alle ore 17), il cardinale Carlo Furno presiederà nella basilica di San Giovanni in Laterano, cattedrale di Roma, una Messa durante la quale circa 60 candidati romani – ecclesiastici, cavalieri e dame – entreranno a far parte dell’Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.

Nel corso della cerimonia di investitura, il cardinale Gran maestro imporrà, secondo l’antico rito, ai nuovi cavalieri inginocchiati il tocco di spada, mentre sarà il Luogotenente per l’Italia Centrale e Sardegna, Alberto Consoli Palermo Navarra, a rivestirli del mantello bianco ornato con la rossa croce gerosolimitana.

Il rito dell’investitura, come di consueto, sarà preceduto, venerdì 15 dicembre (con inizio alle ore 18,30, dalla cerimonia della Veglia d’armi e di preghiera che avrà luogo nella basilica di Santa Maria Maggiore.

La Veglia d’armi e di preghiera, presieduta dall’arcivescovo Giovanni De Andrea, Gran priore della Luogotenenza per l’Italia centrale e Sardegna, inizierà con l’esposizione del Santissimo Sacramento e proseguirà con la liturgia della Parola per poi concludersi con la benedizione eucaristica. Nel corso della cerimonia, i candidati leggeranno coralmente e firmeranno sull’altare la Promessa solenne di ammissione all’Ordine e riceveranno la benedizione dei mantelli e delle onorificenze cavalleresche.

Con la firma sull’altare della Promessa, i nuovi cavalieri e dame assumeranno il solenne impegno di sostenere con costanza e continuità i fini statutari dell’Ordine, totalmente rivolti a favore dei cristiani della Terra Santa.

 

Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai al sito dell'Ufficio pellegrinaggi
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora
Il libro delle risposte della fede
MichaelDavide Semeraro

Il libro delle risposte della fede

Domande scomode a Dio e alla Chiesa
Il Santo e il Sultano

Il Santo e il Sultano

Damietta, l’attualità di un incontro