Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Francesco e Bartolomeo in Terra Santa, un abbraccio ecumenico

Terrasanta.net
14 marzo 2014
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Francesco e Bartolomeo in Terra Santa, un abbraccio ecumenico
Il logo del viaggio di Papa Francesco in Terra Santa.

I responsabili delle comunità cattoliche di Terra Santa hanno deciso il logo e il motto per il pellegrinaggio di Papa Francesco previsto dal 24 al 26 maggio prossimo, entrambi nel segno dell'ecumenismo. L'immagine stilizzata di un abbraccio tra gli apostoli Pietro e Andrea accompagna la frase Perché tutti siano una cosa sola.


(Milano/g.s.) – I responsabili delle comunità cattoliche in Israele, Palestina, Giordania e Cipro, nel corso della riunione dell’Assemblea degli ordinari cattolici di Terra Santa (Aocts) che si è svolta l’11 e 12 marzo scorso a Tiberiade, hanno deciso il logo e il motto per il pellegrinaggio di Papa Francesco previsto dal 24 al 26 maggio.

Il motto del pellegrinaggio è Perché siano una cosa sola e rimanda a quello che Papa Bergoglio considera il cuore del suo viaggio, cioè l’incontro con il patriarca ecumenico Bartolomeo e i responsabili delle Chiese di Gerusalemme. Come è noto Francesco e Bartolomeo si sono dati appuntamento nella basilica del Santo Sepolcro per commemorare e rinnovare il desiderio e la nostalgia di unità espressa da papa Paolo VI e dal patriarca Atenagora di Costantinopoli 50 anni fa a Gerusalemme.

Su questa linea anche il logo, che propone l’abbraccio fra gli apostoli san Pietro e sant’Andrea, i primi due discepoli chiamati da Gesù in Galilea, patroni rispettivamente della Chiesa di Roma e di quella di Costantinopoli. Nella Chiesa madre di Gerusalemme i due si abbracciano, a bordo della barca che rappresenta la Chiesa. La quale ha per albero maestro la croce del Signore.

Il logo e il motto sono stati presentati sul sito web creato appositamente delle Chiese locali per il viaggio del Papa in maggio, una consuetudine che prepara e accompagna ormai ogni visita papale.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora
La notte di Natale
Papa Francesco

La notte di Natale

Il buon augurio del presepe
La città della speranza
Lesław Daniel Chrupcała

La città della speranza

Incontrare Gerusalemme