Terrasanta.net | Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Giugno 2008

Il sogno di Israele
Carlo Giorgi

Il sogno di Israele

Israele è il sogno di milioni di persone che sperano in un futuro di pace per il popolo ebraico. Ma è purtroppo il sogno incompiuto, perché se è splendente da 60 anni per la portata dell'utopia che incarna è anche un miraggio rimasto frustrato e inespresso; visto che i problemi e i limiti del 1948 sono ancora gli stessi di oggi. Così la vede Ugo Tramballi, autore de Il sogno incompiuto, inviato ed editorialista del Sole 24 Ore.

Iraq. Perché morì monsignor Rahho
Milano, 30/06/2008

Iraq. Perché morì monsignor Rahho

Nuove ipotesi sulla morte di monsignor Paulos Faraj Rahho, arcivescovo caldeo della città irachena di Mosul. Il presule sessantacinquenne venne rapito il 29 febbraio scorso da uomini armati, al termine di una via crucis in una parrocchia cittadina. Secondo fonti locali riportate nei giorni scorsi dal New York Times, il vescovo, ancora chiuso nel bagagliaio della macchina dei suoi rapitori, fu in grado di chiamare i suoi assistenti con il cellulare per implorarli di non pagare alcun riscatto, per non finanziare la violenza in Iraq.

Anche un’impresa vitivinicola salesiana vittima del Muro
Betlemme, 30/06/2008

Anche un’impresa vitivinicola salesiana vittima del Muro

Da oltre un secolo le cantine di Casa Cremisan, nei pressi di Betlemme, sono famose per la loro produzione vinicola, i cui proventi hanno concorso a migliorare lo standard di vita di migliaia di palestinesi del posto. Oggi, però, la costruzione della «barriera di sicurezza» voluta da Israele mette a repentaglio tutto il buon lavoro compiuto fin qui. Quel muro di nove metri sta per sbarrare ogni accesso ai vigneti e al monastero gestito dai salesiani e minaccia di impedire ai dipendenti, in gran parte palestinesi di religione cristiana, di raggiungere il loro posto di lavoro. Secondo Amer Kardosh, responsabile delle esportazioni di Cremisan, Israele sta trasformando l'azienda vitivinicola in una «prigione».

Gerusalemme dal ponte
Milano, 27/06/2008

Gerusalemme dal ponte

L'altra sera a Gerusalemme è stato inaugurato il «Ponte delle corde», la grandiosa struttura progettata dal celebre architetto spagnolo Santiago Calatrava che dovrebbe rappresentare la moderna porta di accesso da ovest alla città. Un ponte nato in funzione del metro leggero che vi passerà sopra quando, finalmente, entrerà in funzione (dopo numerosi rinvii ora si parla del 2010). Ma l'opera di Calatrava in Israele è diventata soprattutto un'occasione per tornare a discutere sull'identità di Gerusalemme.

Betlemme, 25/06/2008

Palestina, un convegno su preoccupazioni e sfide

Centocinquanta cristiani e musulmani palestinesi si incontrano per confrontarsi sulla fede a Betlemme. Accade dal 10 al 12 luglio, in occasione del convegno dal titolo La realtà palestinese: preoccupazioni e sfide, organizzato dal centro interreligioso Al Liqa di Gerusalemme. L'incontro riveste una particolare importanza perché è giunto alla sua ventesima edizione e poiché raduna, occasione del tutto straordinaria, palestinesi provenienti dalla Cisgiordania, dalla striscia di Gaza e dalla Galilea.

Anno Paolino. In libreria «Saulo di Tarso» di fra Frédéric Manns
Milano, 25/06/2008

Anno Paolino. In libreria «Saulo di Tarso» di fra Frédéric Manns

In occasione dell'apertura dell'Anno paolino le Edizioni Terra Santa di Milano pubblicano il volume Saulo di Tarso. La chiamata all'universalità. L'autore è padre Frédéric Manns, direttore emerito dello Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme ed esperto di giudaismo. Il volume è una biografia in forma di racconto della vita dell'apostolo delle genti: uno strumento prezioso e accessibile a tutti per conoscere la figura di San Paolo nell'Anno a lui dedicato. Il libro è distribuito nelle librerie (cattoliche) italiane da Messaggero Distribuzione. Vi proponiamo l'Introduzione all'opera.

La finanza islamica
Milano, 23/06/2008

La finanza islamica

L'idea originale dell'autore di questo libro è il concetto di «intensità culturale» islamica. In un Paese islamico, ci spiega, non può esistere una finanza separata, laica, priva delle radici dell'islam; perché l'islam diffonde, nei Paesi che fanno tesoro della sua tradizione, una tale "intensità culturale", una così diffusa influenza sui costumi, la mentalità e i comportamenti delle persone, da non poter certo risparmiare la finanza, dandole una carica «islamica» tale da trasformarla nel fenomeno economico mondiale dei primi anni di questo millennio.

L’arcivescovo Fouad Twal si è insediato come patriarca latino
Gerusalemme, 23/06/2008

L’arcivescovo Fouad Twal si è insediato come patriarca latino

Fine settimana intenso, quello appena trascorso, per i cattolici di rito latino a Gerusalemme. Sabato 21, mons. Michel Sabbah ha concluso il suo mandato di patriarca cedendo simbolicamente il bastone pastorale al suo successore, l'arcivescovo Fouad Twal. Una solenne Messa di rendimento di grazie è stata celebrata nella basilica delle Nazioni (o basilica dell'Agonia) presso il Getsemani, ai piedi del Monte degli Ulivi. Domenica pomeriggio, accompagnato da un corteo vociante e imponente, mons. Twal ha fatto l'ingresso solenne al Santo Sepolcro. Lunedì vi ha celebrato la sua prima Messa da patriarca. Vi proponiamo una breve sintesi degli eventi.

Dalla Regione Lazio 16 borse di studio per la Terra Santa
Roma, 19/06/2008

Dalla Regione Lazio 16 borse di studio per la Terra Santa

La Regione Lazio apre le università italiane agli studenti di Terra Santa. Entro il mese di giugno, infatti, grazie ad un finanziamento regionale di 80 mila euro, arriveranno in Italia 16 ragazzi e ragazze provenienti da Gerusalemme, Betlemme, Gerico, Nazaret, Ramallah e Amman, desiderosi di frequentare corsi universitari, in particolare di discipline mediche e scientifiche, nel nostro Paese. «L'iniziativa nasce dai buoni rapporti che abbiamo intessuto con la comunità dei cristiani di Terra Santa - spiega Silvia Costa, assessore regionale all'Istruzione. Decisivo il rapporto con il francescano padre Ibrahim Faltas, parroco latino di Gerusalemme.

Milano, 18/06/2008

Una tregua per Gaza

La notizia del giorno in Israele è l'accordo - mediato dall'Egitto - per una tregua con Hamas a Gaza. Come leggere questo nuovo sviluppo? Intanto con molta prudenza: non è la prima volta che un accordo del genere viene annunciato e i precedenti non sono molto incoraggianti. Eppure questa volta almeno alcuni elementi nuovi ci sono. Ci aiutano a capirli due articoli apparsi stamattina sui quotidiani israeliani.

Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai al sito dell'Ufficio pellegrinaggi
Una nuova strada
Cristiana Dobner

Una nuova strada

Carlo Maria Martini, gli Esercizi e la Parola
Grecia

Grecia

Luoghi cristiani e itinerari paolini
Il libro della vita
Alberto Mello

Il libro della vita

Leggere i Salmi
Preferivo le cipolle
Giorgio Bernardelli

Preferivo le cipolle

Dieci obiezioni (da sfatare) a un viaggio in Terra Santa