Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.

Luglio 2015

Viaggi in Terra Santa, la misura del calo
Carlo Giorgi

Viaggi in Terra Santa, la misura del calo

L’Ufficio centrale di statistica israeliano ha di recente pubblicato i dati che confermano le preoccupazioni rese esplicite dal recente appello del Custode di Terra Santa, fra Pierbattista Pizzaballa, a «non abbandonare la Terra Santa». Nei primi cinque mesi del 2015, infatti, si sono registrate 283.228 presenze in meno in Israele rispetto al 2014. Il calo è del 18 per cento, ma è ben più alto se consideriamo solo i flussi dall'Italia.

Fra Pizzaballa: «Non abbandoniamo la Terra Santa!»
fra Pierbattista Pizzaballa

Fra Pizzaballa: «Non abbandoniamo la Terra Santa!»

Le guerre in Medio Oriente e gli attentati dei gruppi fondamentalisti che hanno insanguinato anche i Paesi d’Occidente, i pellegrinaggi in Terra Santa conoscono un calo consistente. Si stima che solo dall’Italia, nell’ultimo anno, la diminuzione stia stata di oltre il 40 per cento. Con un pubblico appello, il Custode di Terra Santa ci esorta a ritornare ai Luoghi Santi.

Due rinvii a giudizio per il rogo di Tabgha
Terrasanta.net

Due rinvii a giudizio per il rogo di Tabgha

Due giovani israeliani - Ianun Reuveni (20 anni) e Yehuda Asraf (19 anni) - sono stati incriminati quest'oggi dalla magistratura di Nazaret per l’incendio del 18 giugno scorso al santuario della Moltiplicazione dei pani e dei pesci in riva al lago di Tiberiade. I due militano in un movimento di coloni estremisti. Gli inquirenti indagano ancora su altri tre arrestati.

Grégoire Bedros XX Ghabroyan è il nuovo patriarca armeno cattolico
Terrasanta.net

Grégoire Bedros XX Ghabroyan è il nuovo patriarca armeno cattolico

A un mese dalla scomparsa del patriarca Nerses Bedros XIX Tarmouni il sinodo della Chiesa armena cattolica, riunitosi a Bzommar (in Libano) dal 14 al 24 luglio, ha eletto il suo successore: è mons. Grégoire Ghabroyan (81 anni). Ora che è patriarca di Cilicia degli Armeni sarà chiamato Grégoire Bedros XX Ghabroyan. Le felicitazioni di Papa Francesco.

di Elisa Ferrero

Il primo iftar in una sinagoga egiziana

Il 12 luglio, un po’ in sordina, si è svolto un piccolo evento di condivisione dalla portata storica. La minuscola comunità ebraica egiziana ha ospitato per la prima volta, nella sinagoga di Adly Street al Cairo, un iftar, il pasto del tramonto con cui ogni sera i musulmani rompono il digiuno nel mese di Ramadan. Organizzatrice dell’evento la Coalizione egiziana per le minoranze, creata nel 2012 per sostenere la convivenza fra religioni e minoranze in Egitto e promuovere una società plurale.

di Giorgio Bernardelli

Gli israeliani e la Bibbia

In una società molto più stratificata rispetto a come la si dipinge, qual è oggi il rapporto tra gli ebrei israeliani e la Bibbia? Alcuni risultati interessanti emergono da un sondaggio condotto nelle scorse settimane in Israele in vista della Tanach Conference, l’annuale seminario biblico promosso dall’Herzog Academic College di Alon Shvut. Sono dati che testimoniano quanto la Bibbia resti un punto di riferimento imprescindibile per capire Israele.

Un nuovo muro in Medio Oriente, tra Turchia e Siria
Terrasanta.net

Un nuovo muro in Medio Oriente, tra Turchia e Siria

Il Medio Oriente sta diventando sempre di più la «terra dei muri». Anche la Turchia ha annunciato di voler costruire un’imponente barriera di separazione lungo i suoi confini con la Siria per difendersi dalla minaccia del sedicente Stato islamico. Ankara adotta così misure simili a quelle già messe in atto da Israele e Arabia Saudita.

Lev ha un babbo felice
Terrasanta.net

Lev ha un babbo felice

Etgar Keret è già noto agli appassionati di narrativa israeliana contemporanea. Con i suoi racconti onirici e surreali è uno dei più originali esponenti delle nuove generazioni di scrittori. In questo suo Sette anni di felicità sceglie il genere letterario autobiografico per illustrare con brevi lampi, densi di ironia, qualcosa dell’Israele dei nostri giorni. Come sempre accade quando si parla di cose umane, gli elementi comuni – comici o tragici – con le esperienze quotidiane di ciascuno di noi sono molteplici.

«Ci sono molte ragioni per andare in Terra Santa senza timori», parola di vescovo
Carlo Giorgi

«Ci sono molte ragioni per andare in Terra Santa senza timori», parola di vescovo

Non fare vincere la paura e partire con fiducia per la Terra Santa. È questo il messaggio lanciato dai vescovi italiani che anche quest'estate hanno scelto di organizzare un pellegrinaggio a Gerusalemme con la propria diocesi. Abbiamo raccolto alcune testimonianze, che ci provengono da Grosseto, Parma e Macerata.

Terrasanta.net

In Siria ancora nessuna notizia di padre Antoine Boutros, rapito una settimana fa

Si trepida da giorni, in Siria, per il rapimento di un altro sacerdote cattolico, di cui non si hanno notizie da ormai una settimana: è padre Antoine Boutros, scomparso insieme a un laico, di nome Said Al-Abdun, il 12 luglio. Oltre al suo arcivescovo e al clero della diocesi di Bosra e Hauran, per padre Boutros sono in ansia moglie e figlia.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora
La città della speranza
Lesław Daniel Chrupcała

La città della speranza

Incontrare Gerusalemme
Una forma di vita secondo il Vangelo
Francesco Patton

Una forma di vita secondo il Vangelo

Schede di riflessione sulla Regola bollata per la formazione permanente in fraternità
L’ebreo di Nazaret
Frédéric Manns

L’ebreo di Nazaret

Indagine sulle radici del cristianesimo
Gesù per le strade
Magdeleine di Gesù

Gesù per le strade