Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Febbraio 2015


Aleppo senza tregua, ma la vita non si ferma. Parla il vescovo Abou Khazen
Carlo Giorgi

Aleppo senza tregua, ma la vita non si ferma. Parla il vescovo Abou Khazen

Nonostante l’assedio, i bombardamenti, la mancanza sul mercato di ogni bene di consumo, e il terribile freddo che patisce da mesi, Aleppo desidera vivere con tutte le sue forze. La tregua temporanea, ventilata qualche giorno fa dall’inviato Onu, Staffan De Mistura, ancora non sboccia. I racconti di due frati della Custodia di Terra Santa: il vescovo e il parroco di rito latino.

Gaza e i fondi promessi che non arrivano
Terrasanta.net

Gaza e i fondi promessi che non arrivano

A cinque mesi dai bombardamenti israeliani della scorsa estate, il paesaggio della Striscia di Gaza è ancora caratterizzato da molti cumuli di macerie. E non potrebbe essere altrimenti. Infatti, solo il 5 per cento del denaro stanziato dalla comunità internazionale per ricostruire (5,4 miliardi di dollari), è giunto a destinazione...

di Elisa Ferrero

I 21 copti uccisi in Libia: le famiglie non cedono all’odio

La barbara decapitazione di ventun egiziani copti per mano dello Stato Islamico, in Libia, ha ovviamente scioccato l’Egitto molto più del resto del mondo. A quei ventun uomini è stato presto dato un nome. La stampa nazionale ha raccontato le loro storie e incontrato le famiglie in lutto. Tutti provenivano da al-Our, un villaggio del governatorato dell’Alto Egitto, dove la miseria è tale che molti preferiscono rischiare la vita come lavoratori emigrati nella pericolosa Libia.

di Giorgio Bernardelli

La strategia del Califfo, tra Libia ed Egitto

I video terribili, le esecuzioni, le parole del vicario apostolico di Tripoli. E poi i barconi, i raid aerei, le frasi a effetto dei nostri politici. Così negli ultimi giorni - dopo averla a lungo dimenticata - la Libia è rientrata nelle nostre case. Ancora una volta con un limite evidente: la lentezza a guardare con una prospettiva ampia a quanto avviene sulla sponda sud del Mediterraneo.

Memoria cristiana e «pietre vive»
In vista della Colletta del Venerdì Santo abbiamo rivolto alcune domande al padre Custode di Terra Santa, fra Pierbattista Pizzaballa.

Memoria cristiana e «pietre vive»

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Benediciamo il Signore

Benediciamo il Signore

Preghiere per la mensa
La cucina come una volta
Anna Maria Foli

La cucina come una volta

Storie, segreti e antiche ricette da monasteri e conventi
La didattica dell’IRC tra scuola e Istituti Superiori di Scienze Religiose

La didattica dell’IRC tra scuola e Istituti Superiori di Scienze Religiose

Verso nuovi modelli per la scuola delle competenze
Un nome e un futuro
Firas Lutfi

Un nome e un futuro

La risposta francescana al dramma siriano dei "bambini senza identità"