Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Agosto 2006

Verso Santiago. Diario di un pellegrino fotoreporter
Giampiero Sandionigi

Verso Santiago. Diario di un pellegrino fotoreporter

Dopo una lunga parentesi di quasi oblio, andare a Santiago de Compostela - in Spagna - è tornato in grande auge negli ultimi 20 anni, e non soltanto per gli europei e per i cattolici. Ogni anno decine di migliaia di persone percorrono - a piedi o in bicicletta - almeno un tratto del Camino de Santiago. Così ha fatto, non molto tempo fa, anche l'autore di questo diario: il fotoreporter siciliano Letterio Pomara. Il suo libro ci consegna molte delle riflessioni ed  emozioni sperimentate dai pellegrini nostri contemporanei.

Enzo Bianchi: quei cento giorni nella città santa
Milano, 31/08/2006

Enzo Bianchi: quei cento giorni nella città santa

Il priore della Comunità di Bose è un personaggio noto nel panorama ecclesiale italiano ed europeo. A metà degli anni Sessanta del secolo scorso ha fondato una comunità monastica - composta da membri di entrambi i sessi - che nel corso dei decenni è diventata anche un importante punto di riferimento ecumenico.
Un aspetto inedito della vicenda umana e cristiana di fratel Bianchi è il rapporto con Gerusalemme, dove esiste dagli anni Settanta una piccola fraternità di monaci... In una lunga intervista rilasciata al bimestrale Terrasanta, il priore racconta dei tre mesi passati a studiare e a pregare nella città santa, e delle ripetute veglie notturne presso il Santo Sepolcro: «Un'esperienza spirituale che ha lasciato un segno in ogni mia fibra». Vi riproponiamo i passi salienti dell'intervista.

Si è spento l’egiziano Nagib Mahfuz, premio Nobel per la letteratura
Il Cairo, 30/08/2006

Si è spento l’egiziano Nagib Mahfuz, premio Nobel per la letteratura

Era uno dei massimi intellettuali musulmani e arabofoni contemporanei. Dai genitori aveva assorbito una profonda sensibilità per le tematiche nazionaliste e religiose, ma poi aveva spostato la sua attenzione sulle condizioni di vita delle popolazioni urbane più povere. Inviso agli integralisti, era anche un propugnatore del dialogo tra le tre grandi tradizioni monoteiste nate in Medio Oriente e nella penisola araba.

Gerusalemme, 28/08/2006

Ciclisti alla meta!

Con 3.500 chilometri nelle gambe, coperti in 26 tappe, i pellegrini in bicicletta partiti il 28 luglio da Lurago d'Erba (Como) hanno raggiunto ieri - 27 agosto - la meta finale di Gerusalemme. Purtroppo non senza uno spiacevole incidente alla frontiera tra Giordania e Israele. Ecco il racconto dell'ultima giornata, in cui la bicicletta non è stata protagonista.

Chi ha vinto?
Milano, 26/08/2006

Chi ha vinto?

Ce lo siamo chiesto tutti, dopo il (primo) mese di guerra tra israeliani e libanesi in questa estate 2006. Di certo hanno perso le popolazioni colpite dai bombardamenti e le economie dei due Paesi coinvolti. Ma sul piano politico chi esce rafforzato e chi indebolito?
A leggere analisi e commenti della stampa internazionale hanno le ossa rotte soprattutto i massimi dirigenti politici e militari israeliani.
Gli sciiti libanesi di Hezbollah sembrano, invece, ancora in grado di dettare condizioni al governo di Beirut e forse anche alla comunità internazionale. Facciamo il punto.

Ultimi chilometri per il pellegrinaggio ciclistico Lurago d’Erba-Gerusalemme
Monte Nebo (Giordania), 25/08/2006

Ultimi chilometri per il pellegrinaggio ciclistico Lurago d’Erba-Gerusalemme

I pellegrini ciclisti di Overland hanno ormai varcato il confine tra Giordania e Israele. Gerusalemme li attende a una manciata di chilometri, al termine di un'impegnativa salita di circa 1.200 metri di dislivello che inizia dalla depressione del Mar Morto. Dopo l'arrivo nella città santa, è prevista anche una visita a Betlemme.

Altra gente in sella. Stavolta per la causa palestinese
Milano, 24/08/2006

Altra gente in sella. Stavolta per la causa palestinese

Sta attraversando l'Italia in questi giorni un gruppo di ciclisti diretto a Gerusalemme. Partiti da Londra il 6 agosto scorso, i partecipanti pedalano per dimostrare, e suscitare, solidarietà nei confronti del popolo palestinese. L'iniziativa è nata nel 2004 ed è quest'anno alla seconda edizione. Qualcuno vuole aggregarsi durante le tappe italiane?

I ciclisti di<i> Overland </i>ben accolti in Turchia e Siria
Damasco, 22/08/2006

I ciclisti di Overland ben accolti in Turchia e Siria

Stanno tutti bene e sentono la meta ormai vicina i pellegrini ciclisti partiti da Lurago d'Erba (Como) il 28 luglio scorso. Si trovano in Siria dove sono giunti dopo dieci giorni di traversata della Turchia. Il Paese che fa da cerniera tra Europa e Asia ha accompagnato il gruppo con l'attenzione della stampa locale e della tivù.

San Giovanni del Deserto. Dove sgorga la fonte del Precursore
Milano, 21/08/2006

San Giovanni del Deserto. Dove sgorga la fonte del Precursore

Secondo la tradizione qui si rifugiarono Elisabetta e il piccolo Giovanni - che poi sarebbe diventato profeta e precursore del Cristo - per sottrarsi alla minaccia di Erode e alla strage dei bimbi coetanei coetanei di Gesù. Il luogo è ora un santuario affidato ai francescani e meta di pellegrini d'ogni estrazione. Folta la rappresentanza di ortodossi russi ed ebrei, ma non mancano neppure le visite di italiani. Come Luigi che qui aveva lasciato un pezzetto di cuore e ha voluto farvi ritorno per un'occasione specialissima...

Betlemme ricorda «la piccola araba»
Gerusalemme, 21/08/2006

Betlemme ricorda «la piccola araba»

Le carmelitane di Betlemme celebrano il 26 agosto prossimo la memoria di una delle loro consorelle proclamata beata da Giovanni Paolo II nel 1983.
Si tratta di suor Maria di Gesù Crocifisso - all'anagrafe Mariam Baouardy - morta a 33 anni, nel 1878, dopo aver vissuto un'esperienza cristiana molto intensa e segnata da miracoli, visioni e speciali doni spirituali che la caratterizzano come una mistica.
Nell'anniversario della morte, la «piccola araba» verrà ricordata nella città natale di Gesù con una speciale Messa presieduta dal vicario generale del patriarca latino di Gerusalemme e rivolta in modo particolare ai giovani di Terra Santa.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora
La notte di Natale
Papa Francesco

La notte di Natale

Il buon augurio del presepe
La città della speranza
Lesław Daniel Chrupcała

La città della speranza

Incontrare Gerusalemme