Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Fervono i preparativi per Pesach

Terrasanta.net
30 marzo 2023
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Fervono i preparativi per <i>Pesach</i>
Anche nei panifici industriali in Israele si lavora alla produzione del pane azzimo che viene consumato nella festa di Pesach. (foto Yonatan Sindel/Flash90)

Sarà Pesach dell’anno ebraico 5783, la festa di Pasqua che gli ebrei di tutto il mondo celebreranno dal 6 al 13 aprile 2023. Un momento molto sentito – tanto più in Terra Santa – che si innesta sulle antiche celebrazioni nel plenilunio di primavera e trae origine direttamente dal comando divino che nella Torah impone di fare memoria, ogni anno in famiglia, della liberazione degli israeliti dalla schiavitù d’Egitto.

Nei giorni di Pesach (che sono sette in Israele e otto altrove) gli ebrei osservanti non possono assumere alimenti lievitati, né tenerne in casa. Per questa ragione la vigilia della festa è anche il momento di pulizie domestiche minuziose e approfondite per rimuovere dall’abitazione ogni traccia di lievito.

I cibi tipici della solenne cena del Seder pasquale in una casa ebraica sono l’agnello (pesach), il pane azzimo (matzah), le erbe amare (marror). Per sottolineare il senso di libertà legato alla festa, a tavola è consentita qualche deroga alle regole dell’etichetta. (g.s.)

Per una Teologia dell’ospitalità
Claudio Monge

Per una Teologia dell’ospitalità

Viaggio nelle tre religioni abramitiche alle radici di una spiritualità dell’accoglienza
La storia di Ho Huan
Roberto Piumini

La storia di Ho Huan

Oskar Schindler
Francesca Cosi, Alessandra Repossi

Oskar Schindler

Vita del nazista che salvò gli ebrei
Verso la verità della Chiesa
Ernesto Borghi

Verso la verità della Chiesa

Leggere gli Atti degli Apostoli oggi