Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Il Papa chiede di pregare per il suo viaggio in Iraq

Terrasanta.net
3 marzo 2021
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Il Papa chiede di pregare per il suo viaggio in Iraq
Papa Francesco durante l'udienza generale del 3 marzo 2021 dalla biblioteca nel Palazzo apostolico in Vaticano.

A due giorni dalla partenza per Baghdad, papa Francesco conta sulla preghiera di tutti per un viaggio irto di difficoltà. E ricorda papa Wojtyła, che nel 1999 dovette rinunciare a farsi pellegrino in Iraq.


(g.s.) – Anche questa mattina, in Vaticano, l’udienza generale del mercoledì s’è svolta senza la presenza dei fedeli e dei pellegrini. Parlando nella biblioteca del Palazzo apostolico, papa Francesco si è soffermato sul tema della preghiera che spalanca alla Trinità.

Al termine dell’appuntamento settimanale, il Papa ha dedicato alcune parole all’imminente viaggio in Iraq, alludendo alla sua volontà di portarlo a termine nonostante tutte le incognite e le difficoltà che tuttora sembrano ostacolarlo.

«Dopodomani, Dio volente, mi recherò in Iraq per un pellegrinaggio di tre giorni», ha detto Francesco. «Da tempo desidero incontrare quel popolo che ha tanto sofferto; incontrare quella Chiesa martire nella terra di Abramo. Insieme con gli altri leader religiosi, faremo anche un altro passo avanti nella fratellanza tra i credenti. Vi chiedo di accompagnare con la preghiera questo viaggio apostolico, perché possa svolgersi nel migliore dei modi e portare i frutti sperati».

Bergoglio ha anche osservato che, in qualche misura, intende onorare un impegno che al suo predecessore papa Wojtyła non fu concesso di portare a termine, come sperava, nel 1999. Determinante fu, all’epoca, l’opposizione del governo statunitense che voleva indebolire Saddam Hussein, al potere a Baghdad. «Il popolo iracheno ci aspetta – ha detto papa Francesco –. Aspettava san Giovanni Paolo II, al quale è stato vietato di andare. Non si può deludere un popolo per la seconda volta. Preghiamo perché questo viaggio si possa fare bene».

A tutti noi il compito di accompagnare il Papa nella preghiera.

Il 4 marzo i media vaticani hanno reso pubblico il messaggio video che papa Francesco ha rivolto al popolo iracheno alla vigilia della sua partenza per Baghdad. Clicca qui per guardarlo (in italiano)

Ultimo aggiornamento: 04/03/2021 16:22

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Calendario di Terra Santa 2022 (da tavolo)

Calendario di Terra Santa 2022 (da tavolo)

Gregoriano, giuliano, copto, etiopico, armeno, islamico, ebraico
Vite meravigliose
Paolo Martinelli

Vite meravigliose

Zuppe, balene e pecore smarrite
Marco Tibaldi

Zuppe, balene e pecore smarrite

Racconti di uomini, donne e cose dallo straordinario mondo della Bibbia