Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Fra Hanna Jallouf nuovo vicario apostolico di Aleppo dei Latini

Terrasanta.net
3 luglio 2023
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Fra Hanna Jallouf nuovo vicario apostolico di Aleppo dei Latini
Padre Hanna Jallouf celebra con una piccola assemblea di fedeli. (foto ATS)

Il francescano padre Hanna Jallouf, 71 anni tra pochi giorni, è stato nominato vicario apostolico di Aleppo dei Latini. Avrà giurisdizione su tutti i cattolici di rito romano che vivono ed operano in Siria.


(g.s./f.p.) – Sabato primo luglio 2023 la Santa Sede ha reso noto che papa Francesco ha nominato vicario apostolico di Aleppo dei Latini (che ha giurisdizione sui cattolici di rito latino in tutta la Siria) padre Hanna Jallouf, frate minore della Custodia di Terra Santa.

Il religioso, che presto verrà ordinato vescovo, è al momento parroco di Knayeh. La località, insieme ai vicini villaggi di Jdayde e Yacubiyeh si trova nel nord-ovest della Siria, nel governatorato di Idlib, una zona controllata da gruppi ribelli di matrice islamista che si oppongono al governo di Damasco e che hanno avuto negli anni appoggi dalla vicina Turchia. Nella regione hanno trovato riparo molte formazioni ribelli cacciate da altri territori della Siria. La zona ha sofferto sia per l’occupazione dei guerriglieri, sia per i bombardamenti delle forze alleate di Damasco – specialmente russi – e non è mai tornata completamente sotto il controllo del governo centrale.

L’area è anche una delle più danneggiate dal devastante terremoto del 6 febbraio 2023.

«All’inizio della guerra civile siriana (nel 2011) – ricorda fra Najib Ibrahim, oggi in Libano, che conosce padre Hanna da molti anni – tutti gli dicevano di scappare con i cristiani della sua comunità. Lui ha scelto di restare, menzionando quanto accaduto in Palestina durante la guerra del 1948 (quando la vittoria delle formazioni ebraiche portò alla fondazione dello Stato di Israele – ndr). Faceva il paragone tra quello che accadde nei due villaggi di Ein Karem e di Cana (in Galilea). I cristiani palestinesi del villaggio a pochi chilometri da Gerusalemme lasciarono le proprie case per riparare a Betlemme… Dopo più di settanta anni non sono mai tornati e la presenza cristiana da lì è scomparsa (se non fosse per i santuari e le case religiose – ndr). Il parroco di Cana, invece, volle rimanere, insieme ai suoi fedeli, e nella cittadina in Galilea oggi i cristiani sono ancora presenti».

Restare ha significato per padre Hanna affrontare oltre un decennio di pericoli e sacrifici, come quando fu rapito, per pochi giorni, nell’ottobre del 2014. I jihadisti che controllano la regione permettono ai frati, che sono gli unici sacerdoti cattolici rimasti, di celebrare la liturgia al chiuso, mentre nessun simbolo religioso cristiano ammesso negli spazi pubblici. «Sono martiri viventi», osserva fra Fadi Azar, parroco a Latakia, la città costiera che oggi accoglie migliaia di persone fuggite dalla regione di Idlib.

Monsignor Jallouf succede al vescovo Georges Abou Khazen ofm che ha lasciato l’incarico il 29 giugno 2022, a 75 anni d’età. Da allora ad oggi il vicariato è stato affidato al francescano padre Raimondo Girgis (56 anni), in veste di amministratore apostolico.

>>> Leggi anche: Fra Hanna Jallouf e la carezza del Papa per la Siria

Cittadino siriano, padre Hanna Jallouf è nato proprio a Knayeh, dove oggi è parroco, il 16 luglio 1952. Ha vestito il saio francescano il primo marzo 1974 ed emesso la professione solenne dei voti evangelici di povertà, castità e obbedienza il 14 gennaio 1979. Ha ricevuto l’ordinazione presbiterale il 29 luglio dello stesso anno. Ha conseguito una licenza in Storia a Beirut e una in Pastorale giovanile e Catechetica all’ateneo salesiano di Roma. Parla arabo, italiano e francese.

Nei decenni scorsi ha svolto numerosi servizi all’interno della Custodia: vicerettore del Terra Santa College ad Amman (1979-1982); rettore del seminario minore ad Aleppo (1982-1987), vicario parrocchiale a Casalotti in Roma (1987-1990); superiore e parroco a Ghassanieh e Jisser el Chougur (1990-1992), direttore del Terra Sancta College di Amman (1992-2001). Dal 2001 è superiore del convento di Knayeh e parroco.

La nomina di padre Hanna è stata accolta con gioia dai confratelli della Custodia che, felicitandosi, gli hanno augurato di continuare a servire la Chiesa locale di Aleppo come un pastore «che ha l’odore delle pecore», secondo l’espressione tanto cara a papa Francesco.


Abbonati anche tu alla rivista Terrasanta

il bimestrale fondato dalla Custodia di Terra Santa, a Gerusalemme, nel 1921
68 pagine a colori dense di servizi e approfondimenti su culture, religioni, attualità, archeologia del Medio Oriente e delle terre bibliche.

Da più di 100 anni un punto di riferimento. Ogni due mesi nelle case dei lettori.

Le modalità di abbonamento
«Tu sei quell’uomo» (2Sam 12,7)

«Tu sei quell’uomo» (2Sam 12,7)

La narrazione al servizio della formazione e dell'annuncio
Gerusalemme. Città impossibile – nuova edizione
Meir Margalit

Gerusalemme. Città impossibile – nuova edizione

Le chiavi per capire l’occupazione israeliana
Colorexploring
Barbara Marziali, Sandra Marziali

Colorexploring

Il metodo per conoscere se stessi e illuminare i lati oscuri della vita
«Voi chi dite che io sia?»
Francesco Patton

«Voi chi dite che io sia?»

In cammino con Pietro sulle orme di Gesù