Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Natale in Terra Santa, un po’ di luce non guasta

Terrasanta.net
30 novembre 2022
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Natale in Terra Santa, un po’ di luce non guasta
L'accensione dell'albero di Natale nel cortile della Ymca a Gerusalemme ovest il 27 novembre 2022 ha attirato anche quest'anno una folta folla. (foto Yonatan Sindel/Flash90)

Questa non è una stagione tra le più felici per la Terra Santa. Le tensioni tra israeliani e palestinesi, negli ultimi mesi, hanno conosciuto una nuova recrudescenza. Settimana dopo settimana per le strade di Israele e della Cisgiordania il ricorso alla violenza stronca giovani vite, su un versante e sull’altro.

È forse una ragione in più per cercare sprazzi di luce e di gioia nella quotidianità. L’inizio dell’Avvento e l’ingresso nella stagione natalizia, laddove sono presenti piccole o grandi comunità cristiane, è una di quelle opportunità. Sulla piazza della Mangiatoia, a Betlemme, la cerimonia di accensione del grande albero di Natale è in programma alle 17:00 di sabato 3 dicembre.

Qua e là a Gerusalemme, gli alberi si sono invece già illuminati nel pomeriggio del 27 novembre, prima domenica d’Avvento. Quello che vediamo nella foto s’accende ogni anno nel cortile della Ymca, associazione cristiana protestante presente in oltre 120 Paesi del mondo che ha una sede e una casa di ospitalità anche nel cuore di Gerusalemme ovest, proprio di fronte al celebre Hotel King David. In molti, grandi e piccoli, hanno voluto condividere la gioia di farsi scattare una foto davanti all’albero scintillante o accanto a un pacioso Babbo Natale.

Nello stesso pomeriggio, entro le mura della città vecchia, si è svolta un’altra festa popolare con accensione dell’albero, canti in arabo e fuochi d’artificio nel cortile della Scuola di Terra Santa, gestita dai francescani della Custodia. Tra gli altri erano presenti anche il padre Custode, Francesco Patton, il patriarca greco-ortodosso Thephilos III e mons. William Shomali, vicario generale del Patriarcato latino di Gerusalemme. (g.s.)


Abbonati anche tu alla rivista Terrasanta

il bimestrale fondato dalla Custodia di Terra Santa, a Gerusalemme, nel 1921
68 pagine a colori dense di servizi e approfondimenti su culture, religioni, attualità, archeologia del Medio Oriente e delle terre bibliche.

Da più di 100 anni un punto di riferimento. Ogni due mesi nelle case dei lettori.

Le modalità di abbonamento
«Tu sei quell’uomo» (2Sam 12,7)

«Tu sei quell’uomo» (2Sam 12,7)

La narrazione al servizio della formazione e dell'annuncio
Gerusalemme. Città impossibile – nuova edizione
Meir Margalit

Gerusalemme. Città impossibile – nuova edizione

Le chiavi per capire l’occupazione israeliana
Colorexploring
Barbara Marziali, Sandra Marziali

Colorexploring

Il metodo per conoscere se stessi e illuminare i lati oscuri della vita
«Voi chi dite che io sia?»
Francesco Patton

«Voi chi dite che io sia?»

In cammino con Pietro sulle orme di Gesù