Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Chi guida Israele?

Terrasanta.net
31 gennaio 2022
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Chi guida Israele?
Il rabbino capo ashkenazita David Lau arringa i manifestanti contrari alle riforme del ministro per gli Affari religiosi il 30 gennaio 2022 a Gerusalemme. (foto Olivier Fitoussi/Flash90)

«Uno Stato ebraico è uno Stato con un Gran Rabbinato; uno Stato ebraico è uno Stato in cui è il Gran Rabbinato a prendere le decisioni, dettare le regole e condurre». Parole che – secondo la cronaca pubblicata da The Times of Israel – il rabbino capo ashkenazita David Lau ha pronunciato domenica 30 gennaio 2022 a Gerusalemme, arringando alcune migliaia di giovani e rabbini ultraortodossi che, insieme con lui e il rabbino capo sefardita Yitzhak Yosef, hanno dato vita a una marcia delle yeshivah (le scuole religiose ebraiche per lo studio della Torah e del Talmud).

I manifestanti hanno raggiunto l’area del parlamento, in concomitanza con la settimanale riunione del governo, per contestare il ministro degli Affari religiosi Matan Kahana e i suoi intenti riformistici, del tutto invisi.

Il livello di scontro tra poteri si alza, uscendo dai palazzi. E Israele fa i conti, una volta di più, con le sue contraddizioni. (g.s.)

Mindfulness per mamme
Riga Forbes

Mindfulness per mamme

Pensieri per una maternità senza ansie
Che cosa sogni, Macchia?
Isabella Salmoirago

Che cosa sogni, Macchia?

La vita consacrata
Najib Ibrahim

La vita consacrata

Riflessioni bibliche sulla sequela di Gesù Cristo
Il sole anche di notte
Dominique Blain

Il sole anche di notte

La spiritualità della fiducia in Teresa di Lisieux e Francesco d'Assisi