Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

In Egitto timida ripresa del turismo

Terrasanta.net
25 settembre 2020
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
In Egitto timida ripresa del turismo
Veduta di una spiaggia nella penisola del Sinai, in Egitto. (foto Yossi Aloni/Flash90)

Gradualmente in Egitto sta riprendendo il turismo in entrata, soprattutto verso il Sinai meridionale e il Mar Rosso. Sharm el-Sheikh e Hurghada, nel luglio scorso, hanno accolto 147 voli provenienti da Ucraina, Bielorussia, Svizzera, Ungheria e Serbia per un totale di 26 mila turisti. Il ministero del Turismo del Cairo si è detto moderatamente soddisfatto per l’andamento della stagione, nonostante il Covid-19 e le limitazioni imposte (per entrare nel Paese serve aver effettuato a ridosso della partenza un tampone).

Nonostante la timida ripresa, sono lontani i fasti di un tempo, specie sulle spiagge del Mar Rosso. Nel 2019 l’Egitto aveva ospitato complessivamente 13 milioni e 600 mila visitatori.

La ricchezza del bene – nuova edizione
Safiria Leccese

La ricchezza del bene – nuova edizione

Storie di imprenditori fra anima e business
Incerti legami
Sandro Carotta

Incerti legami

Letture dalla Genesi
Spostare le montagne
Alessio Barberi

Spostare le montagne

L'energia della preghiera fra scienza e spiritualità