Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Una due giorni su dialogo e pace a Roma ed Assisi

Terrasanta.net
20 dicembre 2017
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Una due giorni su dialogo e pace a Roma ed Assisi
Il palazzo della Farnesina, sede del ministero degli Esteri italiano, è uno dei luoghi della conferenza del 21 dicembre.

Nell'ottavo centenario della presenza francescana in Terra Santa, il 21 e 22 dicembre si svolge una conferenza sul dialogo tra culture e religioni nella promozione della pace.


Gli otto secoli di presenza francescana in Terra Santa sono al centro della conferenza internazionale dal titolo Il dialogo tra culture e religioni nella promozione della pace: 800 anni di presenza francescana in Terra Santa organizzata dal ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale e dall’Osservatorio sulle minoranze religiose nel mondo e sul rispetto della libertà religiosa, insieme alla Custodia di Terra Santa, all’Istituto teologico di Assisi e alla Pontificia Università Antonianum. Una conferenza in due giornate e in due luoghi diversi ma carichi di significato: Roma, cuore del cattolicesimo, che vedrà l’aprirsi dei lavori giovedì 21 dicembre proprio sul tema Da San Francesco a Papa Francesco: la profezia di un mondo riconciliato e Assisi, cuore dell’Ordine francescano, che il giorno seguente riprenderà il discorso partendo dal tema Il francescanesimo in Terra Santa, dalle origini alla contemporaneità. Parole e gesti.

Le due giornate si annunciano interessanti per la qualità dei temi trattati e per il rilievo dei relatori. I lavori si aprono alle 10.00 di giovedì 21 all’Auditorium della Pontificia Università Antonianum con il saluto de Rettore Magnifico suor Mary Melone e gli interventi introduttivi del ministro degli Esteri, Angelino Alfano, e di Salvatore Martinez, presidente dell’Osservatorio sulle minoranze religiose nel mondo e sul rispetto della libertà religiosa. Seguono, moderati dal direttore del quotidiano Avvenire, Marco Tarquinio, gli interventi del Custode di Terra Santa, fra Francesco Patton, dello storico Franco Cardini e dell’on. Fausto Bertinotti, di Iyad Zahalka, giudice capo della Corte sulla Sharia di Gerusalemme e del rabbino David Rosen, direttore internazionale degli Affari interreligiosi in seno all’American Jewish Committee. Le conclusioni saranno del cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali. Nel pomeriggio, dalle 16.00, si riprende nella Sala Conferenze internazionali della Farnesina con gli interventi introduttivi del ministro Alfano e di Salvatore. Martinez. La parola passa poi al Custode di Terra Santa fra Francesco Patton, ad Hassan Abouyoub, ambasciatore del Marocco in Italia, di Ofer Sachs, ambasciatore d’Israele in Italia e di Anton Salman, sindaco di Betlemme (Palestina).

Il Francescanesimo in Terra Santa, dalle origini alla contemporaneità. Parole e gesti è il tema del 22 dicembre e che si apre alle 9 nella basilica di San Francesco ad Assisi sul tema La Tomba: eredità di una missione fraterna e l’intervento di fra Mauro Gambetti, frate conventuale e custode del Sacro Convento. A seguire, nella Sala Papale dello stesso convento i saluti istituzionali di fra Giulio Michelini, frate minore e preside dell’Istituto Teologico di Assisi, di Stefania Proietti, sindaco di Assisi, e di mons. Domenico Sorrentino vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino. Modera il direttore dell’Osservatore Romano, Giovanni Maria Vian, e intervengono fra Francesco Patton, Ernesto Galli della Loggia; fra Giuseppe Buffon, ordinario di Storia della Chiesa moderna e contemporanea presso la Pontificia Università Antonianum; Andrea Maiarelli, Archivista e docente all’Istituto Superiore di Scienze Religiose Assisi. Prendono poi la parola gli interventi di membri delle tre tradizioni monoteiste. Nel pomeriggio a partire dalle 13 nel Palazzo Comunale di Assisi, Sala della Conciliazione, verrà toccato il tema Assisi, faro spirituale di dialogo e di pace con l’intervento del sindaco Proietti mentre dalle 14.30 nell’episcopio di Assisi – santuario della Spogliazione, il vescovo Sorrentino parlerà su La Spogliazione: premessa di un francescanesimo del dialogo.

La giornata si conclude presso la basilica di Santa Maria degli Angeli. Il Custode della Porziuncola, fra Giuseppe Renda, riflette sul tema Dalla Porziuncola alla Terra Santa: un rinnovato annuncio di vita e di pace. L’evento si conclude con la preghiera per la pace in Medio Oriente, al quale partecipano membri delle tre tradizioni monoteiste.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora