Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Se Dio sta poco bene

Terrasanta.net
19 luglio 2016
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Se Dio sta poco bene

La drammaturga israeliana Anat Gov (1953-2012) dà voce a due personaggi: Ella, psicologa e madre single; un anziano paziente che dice d'essere Dio. Lettura lieve ma non sciocca su fede e scetticismo.


(g.s.) – Sin dalle pagine della Bibbia, l’ebreo è abituato a interloquire con Dio anche in modo polemico, talvolta quasi sfrontato, per far valere gli argomenti dell’umano al cospetto del Divino. Non può stupire, dunque, che drammaturghi israeliani come Anat Gov (nata nel 1953 e stroncata da un cancro nel 2012) concepiscano un lavoro come questo Oh mio Dio! che l’editore Giuntina ora propone anche ai lettori di lingua italiana.

Il testo è in forma di sceneggiatura. Tre i personaggi: Ella, psicologa e madre single; il figlio adolescente Lior, affetto da autismo; un anziano paziente che si presenta ad Ella per un consulto urgente e che le confessa di essere Dio. Lui ha bisogno di sfogarsi con qualcuno e ha scelto come interlocutore proprio questa psicologa atea. Ben presto il dialogo si fa incalzante e Dio scuote le sicurezze di Ella, ricordandole che di fatto lei gli si rivolge ogni sera da decenni, per un motivo o per l’altro, recriminando per questo o quell’aspetto della giornata.

Il dialogo tra i due personaggi prosegue in modo arguto e ironico. Spesso sembra sfiorare il blasfemo, ma il rimando, anche esplicito, del testo è a Giobbe. L’uomo «integro e retto» che nella Bibbia sfida le convenzioni religiose ed osa intentare un suo personale processo a Dio, responsabile delle sventure non meno che delle benedizioni che hanno reso prospera e tragica la sua esistenza.

La lettura – in modo leggero, ma non sciocco – ripropone l’imperituro «braccio di ferro» tra scetticismo e fede.


Anat Gov
Oh Dio mio!
Giuntina, Firenze 2016
pp. 96 – 10,00 euro

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora
Sorella anima
David-Marc d’Hamonville

Sorella anima

Alla scoperta di una interiorità possibile
La notte di Natale
Papa Francesco

La notte di Natale

Il buon augurio del presepe