Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.

Dodici vite aperte a Dio

Carlo Giorgi
30 maggio 2016
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Dodici vite aperte a Dio

Questo libro delle vaticaniste Alessandra Buzzetti e Cristiana Caricato raccoglie le storie di 12 uomini e donne del nostro tempo accomunati dalla personale scommessa su Dio.


Il mondo si è addormentato. Chi lo sveglierà? Papa Francesco nelle sue catechesi individua una categoria di persone il cui compito è propriamente quello… della sveglia. Il 29 novembre 2013, infatti, incontrando i superiori generali degli Ordini religiosi il Papa rivolge loro un invito che è quasi un’intimazione: «Svegliate il mondo!». Insomma, secondo il Papa, chi è chiamato a consacrare la propria vita per il Signore ha il compito di far rinascere nelle coscienze la nostalgia di Dio e la vita dello Spirito. Ma come si sveglia il mondo? Con sirene, trombe, colpi di cannone? No, spiega Papa Francesco: il mondo si sveglia, «per attrazione». Vedendo la vita semplice, quotidiana, sensata di chi ha scelto Dio, ci si può contaminare, ci si può svegliare.

Il libro Svegliate il mondo! Testimoni della profezia del Vangelo, di Alessandra Buzzetti e Cristiana Caricato (vaticaniste rispettivamente delle reti Mediaset e di TV2000), è esattamente questo: una raccolta di 12 storie concrete di uomini e donne del nostro tempo; persone comuni, in tutto simili a noi, unite dal fatto di aver scommesso la vita su Dio. Storie di uomini e donne che, proprio per questo, «attraggono» e di conseguenza possono svegliarci.

Dei testimoni di cui si parla nel libro due hanno a che fare con il Medio Oriente e la Terra Santa. Il primo è fra Pierbattista Pizzaballa, francescano, per 12 anni Custode di Terra Santa e da poco passato ad altro incarico; il secondo è padre Claudio Monge, saldamente incardinato nella comunità domenicana di Istanbul, in Turchia. Di ciascuno dei testimoni viene raccontata la storia che l’ha condotto – o condotta – a scegliere la vita religiosa; e poi viene descritto il contesto tutto particolare in cui sta svolgendo la sua missione. Così scopriamo le radici della vocazione di fra Pierbattista che dalla povera campagna bergamasca, del tutto simile a quella descritta da Ermanno Olmi nell’Albero degli zoccoli, grazie all’incontro con un curato, entra ancora bambino nel seminario dei francescani e, da lì, approda per obbedienza in Terra Santa. Dopo quel sì le porte della vita gli si aprono inaspettatamente, una dopo l’altra: l’iscrizione all’università ebraica di Gerusalemme, la scoperta dell’ebraismo e della piccola comunità cattolica di lingua ebraica di cui diventa il parroco. Fino alla responsabilità della Custodia.

Padre Claudio Monge, piemontese, cresce invece in una famiglia di cattolici impegnati: tra i primi ricordi c’è quello di un periodo di missione, tre mesi in Africa d’estate, assieme a mamma e papà. E poi la comunità monastica ecumenica di Taizé, che inizia a frequentare proprio con i genitori e dove poi sceglie di fermarsi, divenuto giovane, per un lungo periodo di discernimento. Partito dalle colline francesi in cui è adagiata Taizé, Claudio bussa alla porta dei domenicani, che si apre, lo accoglie e poi lo manda in Turchia, ad occuparsi della piccolissima comunità cattolica di Istanbul.

Di tutte le storie raccontate nel libro, colpisce la concretezza delle scelte, l’inquietudine e il desiderio di trovare dei protagonisti, l’immersione nella realtà, senza fughe né sconti. «Non sognatori o persone in cerca di riparo dal mondo – spiega padre Antonio Spadaro, direttore della Civiltà Cattolica, nella sua introduzione –, ma uomini e donne immersi nella realtà come profeti e testimoni della consolazione di Dio».


Alessandra Buzzetti – Cristiana Caricato
Svegliate il mondo!
Testimoni della profezia del Vangelo
ed. Paoline, Milano 2015
pp. 256 – 15,00 euro

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora