Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Ai pellegrini in preghiera

Terrasanta.net
7 settembre 2009
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Ai pellegrini in preghiera

Il sacerdote trentino don Piero Rattin offre ai gruppi di pellegrini che si recano in Medio Oriente due volumi intitolati Libro di Pellegrinaggio. Il primo è interamente dedicato all'itinerario in Terra Santa, il secondo copre Sinai e Giordania, Siria, Turchia, Grecia. Si badi bene, non si tratta di guide turistiche, ma di sussidi per la preghiera e le celebrazioni liturgiche. Per ogni tappa vengono proposti brani biblici, letture e canti appropriati. Entrambi i testi sono concepiti per affiancare le pubblicazioni che informano sulla storia, l'archeologia e le culture delle terre della Bibbia.


(g.s.) – Don Piero Rattin, sacerdote trentino e biblista, offre ai gruppi pellegrini che si recano in Terra Santa e in Medio Oriente due volumi intitolati Libro di Pellegrinaggio. Il primo è interamente dedicato all’itinerario in Terra Santa, il secondo copre Sinai e Giordania, Siria, Turchia, Grecia.

Si badi bene, non si tratta di guide turistiche, ma di sussidi per la preghiera e le celebrazioni liturgiche. Per ogni tappa vengono proposti brani biblici, letture e canti appropriati.

Entrambi i testi sono quindi un sussidio supplementare che la guida spirituale di un gruppo di pellegrini può decidere di adottare affiancandolo alle pubblicazioni che informano sulla storia, l’archeologia e le culture delle terre della Bibbia.

I volumi nascono dall’esperienza che l’Autore ha maturato nell’animazione spirituale dei pellegrinaggi in Terra Santa e nei luoghi biblici del Medio Oriente.

L’Autore osserva che si può certamente andare in Terra Santa «da turisti, motivati da ragioni di svago o di interesse culturale». «Ma la motivazione che colloca nell’ottica migliore per comprendere – scrive Rattin – è quella della fede. Fede come dato di fatto già esistente. Ma anche come assenza, attesa, ansia che muove alla ricerca. Il pellegrinaggio, allora, diventa un procedere passo dopo passo per sentirei poveri… un inerpicarsi, gradino dopo gradino, fino al Monte di Dio… Sion, Gerusalemme… Per poi sentirsi dire: "Ora che avete intravisto Qualcosa, tornate sui vostri passi, Egli vi precede in Galilea: la terra della quotidianità, la vostra vita di sempre. È là che d’ora in poi lo incontrerete. Qui avete percepito i tratti del suo Volto. Ora cercateli nel reale dei vostri giorni».

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Favole di pace
Mario Lodi

Favole di pace

Querida Amazonia
Giuseppe Buffon, Papa Francesco

Querida Amazonia

Testo integrale della Esortazione postsinodale e del Documento Finale del Sinodo speciale per l’Amazzonia
Il libro dell’amore
Sandro Carotta

Il libro dell’amore

Leggere il Cantico dei Cantici