Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Scheda – Nasce la prima università cattolica di Giordania

08/05/2009  |  Madaba
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Sta sorgendo a Madaba, non lontano dalla sponda orientale del Mar Morto, il primo ateneo cattolico della Giordania. Il grande campus ospiterà 7 facoltà per circa 8 mila studenti. La struttura sarà ecosostenibile. Le prime lezioni potrebbero iniziare già nel 2010, nel corso di laurea di Economia e Commercio. Per gli insegnamenti e attività didattiche si ricorrerà alla lingua inglese e l'ateneo sarà aperto a giovani di ogni appartenenza religiosa.


(c.g.) – L’università cattolica di Madaba sarà organizzata alla maniera anglosassone, un grande campus con 7 college, per 34 settori di specializzazione diversi potranno accogliere un numero di circa 8 mila studenti. I college saranno quelli di ingegneria, economia e commercio, medicina, informatica, scienze, lingue e comunicazione, arte & design. Lo staff sarà costituito da circa 500 tra docenti e tecnici e 350 amministrativi.

L’università dovrebbe avviare le lezioni già nel 2010 con il college di economia e commercio per un totale di circa mille studenti.

All’università lezioni ed esami saranno in lingua inglese. Agli studenti sarà richiesto di partecipare almeno a quattro semestri in attività sportive (sono previsti campi sportivi all’aperto e indoor e piscine), sociali e culturali.

L’università sarà ecologicamente sostenibile: il sistema di riscaldamento e raffreddamento sarà geotermico, saranno applicate tecnologie per il risparmio dell’energia e dell’acqua e l’intero campus sarà immerso in un parco. Per favorire lo spostamento degli studenti disabili sono previste rampe e ascensori.

L’educazione sarà ispirata agli ideali di tolleranza, rispetto reciproco, forza morale e integrità.

L’università vuole diventare attraente per gli studenti giordani ma anche provenienti dai Paesi arabi e del Golfo. Sono previsti rapporti di cooperazione con atenei americani ed europei, puntando su specializzazioni innovative o estremamente necessarie per il mercato locale e regionale.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora
La notte di Natale
Papa Francesco

La notte di Natale

Il buon augurio del presepe
La città della speranza
Lesław Daniel Chrupcała

La città della speranza

Incontrare Gerusalemme