Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Origini e senso della processione dei frati al Santo Sepolcro

Christian Media Center
21 febbraio 2024
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Fra Stéphane Milovitch, liturgista della Custodia di Terra Santa e attuale superiore della fraternità che abita nel complesso della basilica del Santo Sepolcro, ci schiude il significato della processione che ogni giorno i frati compiono dentro il santuario.


«Le prime notizie della processione – spiega il francescano di origini francesi – risalgono al 1336. Ciò testimonia che i frati hanno praticato questa forma di preghiera fin dai primi tempi del loro arrivo in Terra Santa». Una devozione nata dal bisogno di accompagnare i pellegrini in una sorta di visita guidata, e in preghiera, ai luoghi della morte e risurrezione del Signore Gesù.

Clicca qui per un servizio video sugli antichi inni che si cantano durante la processione.

«Tu sei quell’uomo» (2Sam 12,7)

«Tu sei quell’uomo» (2Sam 12,7)

La narrazione al servizio della formazione e dell'annuncio
Gerusalemme. Città impossibile – nuova edizione
Meir Margalit

Gerusalemme. Città impossibile – nuova edizione

Le chiavi per capire l’occupazione israeliana
Colorexploring
Barbara Marziali, Sandra Marziali

Colorexploring

Il metodo per conoscere se stessi e illuminare i lati oscuri della vita
«Voi chi dite che io sia?»
Francesco Patton

«Voi chi dite che io sia?»

In cammino con Pietro sulle orme di Gesù