Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Il cristianesimo a Rodi, una storia di secoli

Christian Media Center
7 dicembre 2022
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Una delle porte delle mura medievali di Rodi è dedicata a san Paolo. Secondo la tradizione, molti secoli prima i passi dell'apostolo sarebbero passati proprio di lì, sospinti dal bisogno di portare l'annuncio cristiano agli abitanti dell'isola.


Durante il periodo tardo romano e bizantino, Rodi fu centro cristiano importante. Più tardi vi approdò anche san Francesco d’Assisi, diretto in Terra Santa, e poi i suoi frati.

La presenza dei cattolici latini è stata importante soprattutto durante il periodo della presenza italiana, tra il 1912 e il 1943. Nel 1972 i frati minori della Custodia di Terra Santa hanno preso il posto dei confratelli della Provincia Serafica (Umbria) a servizio di una comunità cattolica, di fedeli locali e di turisti (nei mesi estivi), ben più ridimensionata rispetto a un tempo.

Articoli correlati
Turchia – nuova edizione
Paolo Bizzeti, Sabino Chialà

Turchia – nuova edizione

Chiese e monasteri di tradizione siriaca
Breve storia di Israele
Vincenzo Lopasso

Breve storia di Israele

Da Abramo alle origini della diaspora