Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia
Presso la Fondazione Terra Santa, in via G. Gherardini 5 a Milano, il 16 maggio alle 18.30

Alla scoperta dell’Etiopia

24/05/2016  |  Milano
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

La Fondazione Terra Santa propone:

 

Alla scoperta dell’Etiopia 
Un ciclo di incontri settimanali

Dal 24 maggio al 21 giugno 2016
ore 18.00-19.30
presso la Fondazione Terra Santa
in via Gherardini 5 a Milano

 

Cinque lezioni di Alberto Elli, esperto di cultura etiopica.

Tra i temi che saranno toccati: Aksum, la città santa; Gondar, la città imperiale; Lalibela, la Gerusalemme nera; il monachesimoe e le chiese del lago Tana e del Tigray; la Chiesa cattolica e le figure di monsignor De Jacobis e del cardinal Massaja.

Al termine del ciclo di incontri verrà presentata una proposta di viaggio in Etiopia guidata da Alberto Elli dal 15 al 27 novembre 2016.

Partecipazione previa iscrizione all’indirizzo email orlandi@edizioniterrasanta.it oppure al numero telefonico (+39) 02 345 92 679.

Quota di partecipazione: 20,00 euro, da versare in loco. Include dispense e materiali.

Clicca qui per scaricare la locandina in formato pdf.

 


Per raggiungere la Fondazione Terra Santa coi mezzi pubblici:
bus 61 (fermata Milton/Pagano) – tram 1 e 10 (fermata Arco della Pace) – metropolitana M1/M2 Cadorna – M5 Domodossola. In treno: stazioni Trenord di Milano Domodossola e Milano Cadorna. A due passi la stazione 181-Sempione/Melzi d’Eril di
BikeMi, il servizio di bike-sharing del Comune di Milano.

Acque di Sopra e Acque di Sotto

Acque di Sopra e Acque di Sotto

Letture e interpretazioni di testi sacri
Finalmente libera!
Asia Naurīn Bibi, Anne-Isabelle Tollet

Finalmente libera!

I bambini non perdonano
Vanessa Niri

I bambini non perdonano

Che fine ha fatto l’infanzia al tempo del coronavirus?
Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici
Fabio Pizzul

Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici

La democrazia dopo il Covid-19