Terrasanta.net | Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Gennaio 2015

Gli alberi che fanno la storia di Gerusalemme
Franciscan Media Center

Gli alberi che fanno la storia di Gerusalemme

Simboli di una vita donata dal Dio Creatore, nella Bibbia sono citate 22 specie di alberi. A Gerusalemme, gli alberi antichi sono testimoni della Scrittura e alcuni di essi sono stati catalogati dal Fondo Nazionale Ebraico (Keren Kayemeth LeIsrael, Kkl). Abbiamo fatto visita ad alcune delle piante più vetuste della Città Santa.

Preghiera ecumenica a Gerusalemme: «Nella persecuzione più uniti»
Carlo Giorgi

Preghiera ecumenica a Gerusalemme: «Nella persecuzione più uniti»

Di fronte all’avanzata del fondamentalismo islamico, a persecuzioni e sofferenze, i cristiani di Terra Santa devono offrire due segni: l’amore reciproco e la preghiera. È questo il cuore dell’omelia pronunciata ieri, 28 gennaio, dal Custode di Terra Santa, fra Pierbattista Pizzaballa, in occasione della Preghiera solenne per l’unità dei cristiani celebrata al Getsemani nella basilica dell’Agonia.

di Elisa Ferrero

Tristezza e sorpresa nel quarto anniversario della rivoluzione

In Egitto il quarto anniversario della rivoluzione è trascorso nella tristezza per il barbaro assassinio di una giovane attivista politica: Shaymaa el-Sebbagh che il 24 gennaio era in strada, al Cairo, a manifestare in modo non violento. L'episodio ha indotto persino il direttore del quotidiano filogovernativo al-Ahram a scrivere un editoriale indignato.

Una goccia di speranza per i disabili di Rafah, nella Striscia di Gaza
Chiara Cruciati

Una goccia di speranza per i disabili di Rafah, nella Striscia di Gaza

A Rafah, estremo confine meridionale della Striscia di Gaza, il centro El Amal da oltre vent’anni mantiene la promessa fatta dal nome che porta: amal, «speranza». La storia di questa opportunità di speranza per i disabili e per le famiglie che stanno imparando a dare le giuste opportunità ai figli con handicap. Anche grazie a un pizzico di Italia.

Giuseppe Caffulli

È guerriglia a Sana’a e lo Yemen esce dal cono d’ombra

Sana’a è una città di fango e sabbia, un microcosmo fragile che negli ultimi giorni ha rischiato di schiantarsi sotto le raffiche delle milizie sciite. Dopo aspri combattimenti, il presidente yemenita Abd Rabbo Mansour el-Hadi e gli insorti Houthi, hanno fortunatamente raggiunto un accordo per uscire dalla crisi dopo diversi giorni di violenze e la presa del palazzo presidenziale. Cessato l'allarme, lo Yemen tornerà nel cono d'ombra in cui lo relegano i media internazionali?

Dialogo con due amici di un Papa «eccentrico»
Giampiero Sandionigi

Dialogo con due amici di un Papa «eccentrico»

Uscito nel novembre scorso, questo libro nasce sulla scia del viaggio di Papa Francesco in Terra Santa (24-26 maggio 2014). Il volume consiste essenzialmente in due lunghi colloqui del gesuita Antonio Spadaro - direttore della Civiltà Cattolica - con Omar Abboud e Abraham Skorka i due amici argentini, rispettivamente di fede islamica ed ebraica, che il Papa volle con sé nel viaggio in Giordania, Palestina e Israele.

Video – Cristiani arabi in Israele: tra identità e integrazione
Christian Media Center

Video – Cristiani arabi in Israele: tra identità e integrazione

Sono circa 130 mila in uno Stato con 8 milioni di abitanti. Vivono in un Paese dove le religioni più praticate sono ebraismo e Islam, ma professano la fede in Gesù Cristo. Hanno un solo Signore, ma appartengono a 13 Chiese diverse. Parliamo dei cristiani palestinesi che abitano in Israele. Il 19 e 20 gennaio la loro condizione è stata al centro di una due giorni di studi presso l’Università ebraica di Gerusalemme.

di Giorgio Bernardelli

Rubinetti avari a Gerusalemme Est, intervengono i giudici

In alcuni dei quartieri (palestinesi) di Gerusalemme Est la carenza di acqua potabile è endemica per una precisa scelta del gestore degli acquedotti e delle autorità municipali. Nei giorni scorsi l'Alta Corte di Giustizia di Israele ha accolto il ricorso di un'associazione per i diritti umani e sentenziato che questo comportamento è in aperta contraddizione con la stessa legislazione israeliana.

Al Cairo il caso Fatma Naut, processo alla libertà d’espressione
Terrasanta.net

Al Cairo il caso Fatma Naut, processo alla libertà d’espressione

In Egitto mancano pochi giorni a un processo che sarà come una cartina di tornasole sulla libertà di espressione nel Paese. Il 28 gennaio, infatti, la scrittrice e poetessa egiziana Fatma Naut, popolare volto televisivo, dovrà rispondere in tribunale dell’accusa di vilipendio della religione islamica per aver espresso pubblicamente la sua contrarietà ai sacrifici animali.

Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai al sito dell'Ufficio pellegrinaggi
Una nuova strada
Cristiana Dobner

Una nuova strada

Carlo Maria Martini, gli Esercizi e la Parola
Grecia

Grecia

Luoghi cristiani e itinerari paolini
Il libro della vita
Alberto Mello

Il libro della vita

Leggere i Salmi
Preferivo le cipolle
Giorgio Bernardelli

Preferivo le cipolle

Dieci obiezioni (da sfatare) a un viaggio in Terra Santa