Terrasanta.net | Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Debutta a Brescia l’edizione 2014 del Calendario Massolini

Terrasanta.net
20 dicembre 2013
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Debutta a Brescia l’edizione 2014 del Calendario Massolini
La copertina del Calendario Massolini.

Il 21 dicembre viene presentato a Brescia il Calendario Massolini 2014, un’iniziativa nata nel 1989 grazie a Giovan Battista Massolini (1940-1996), un imprenditore attratto dal Medio Oriente e dalla sua complessità storica, etnica e religiosa. Quest'anno il calendario, realizzato in collaborazione con gli studiosi della Custodia di Terra Santa, è dedicato alla Galilea.


(Milano/g.s.) – Sabato 21 dicembre viene presentato a Brescia il Calendario Massolini 2014, un’iniziativa nata nel 1989 grazie a Giovan Battista Massolini (1940-1996), imprenditore bresciano attratto dal Medio Oriente e dalla sua complessità storica, etnica e religiosa.

Il Calendario, nelle edizioni che si sono susseguite anno dopo anno, si è avvalso della collaborazione anche dei frati della Custodia di Terra Santa, a cominciare dal compianto fra Michele Piccirillo (1944-2008), valente archeologo, per arrivare agli altri docenti dello Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme. Negli ultimi anni collaborano anche Carla Benelli e Osama Handam di Ats – Pro Terra Sancta.

«Con questo Calendario – spiega Giampietro Rigosa, presidente dell’Associazione culturale G.B. Massolini – noi e gli amici che ci seguono, stiamo ripetendo, a nostro modo, un’esperienza simile a quella dei pellegrini medievali che ha in Gerusalemme l’ispirazione e al tempo stesso la meta del nostro itinerario. La Città Santa, crocevia delle tre grandi religioni monoteistiche, è diventata anche per noi il punto fermo che dà senso al nostro apparente girovagare».

Di grandi dimensioni (l’edizione 2013 misurava 45×64 centimetri), il calendario è una sorta di monografia che mese dopo mese sviluppa un tema geografico con una galleria di foto e di testi (in italiano e in inglese). Dal punto di vista grafico la vera e propria sequenza giornaliera assume ha un rilievo inferiore rispetto al corredo iconografico e testuale appena menzionato.

L’area a cui è dedicato il Calendario 2014 è la regione israeliana della Galilea, che segue immediatamente Giudea, Samaria e Gerusalemme, ognuna al centro delle ultime tre edizioni. In passato il Massolini aveva proposto altre terre mediorientali, come Giordania, Libano, Siria, Iraq, Turchia, ma anche scorci d’Africa, quali l’Egitto, la Libia, l’Etiopia.

L’Associazione culturale G.B. Massolini è un sodalizio nato nel 2006 per iniziativa di un gruppo di persone che hanno voluto in questo modo ricordare un amico prematuramente scomparso raccogliendo il testimone del suo legame con la Terra Santa e il Vicino Oriente.

Alla presentazione del 21 dicembre interverranno fra Massimo Pazzini ofm, decano dello Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme, don Flavio Dalla Vecchia, docente di Sacra Scrittura e di Lingua e letteratura ebraica all’Università Cattolica del Sacro Cuore, don Amerigo Barbieri, parroco della parrocchia di San Giovanni Evangelista in Brescia e Giampietro Rigosa, presidente dell’Associazione G.B. Massolini.

Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai al sito dell'Ufficio pellegrinaggi
Una nuova strada
Cristiana Dobner

Una nuova strada

Carlo Maria Martini, gli Esercizi e la Parola
Grecia

Grecia

Luoghi cristiani e itinerari paolini
Il libro della vita
Alberto Mello

Il libro della vita

Leggere i Salmi
Preferivo le cipolle
Giorgio Bernardelli

Preferivo le cipolle

Dieci obiezioni (da sfatare) a un viaggio in Terra Santa