Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Accolte le dimissioni di mons. Nazzaro, vicario apostolico di Aleppo

Terrasanta.net
15 aprile 2013
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Il Papa ha accettato le dimissioni presentate da mons. Giuseppe Nazzaro, vicario apostolico di Aleppo, e ha nominato fra Georges Abou Khazen amministratore apostolico del vicariato apostolico di Aleppo dei Latini, la cui giurisdizione si estende sui cattolici latini di tutto il Paese, Damasco compresa.


(Milano/g.c.) – La Santa Sede comunica oggi che il Papa ha accettato le dimissioni presentate da mons. Giuseppe Nazzaro, vicario apostolico di Aleppo, e ha nominato fra Georges Abou Khazen amministratore apostolico del vicariato apostolico di Aleppo dei Latini (la cui giurisdizione si estende sui cattolici latini di tutto il Paese, Damasco compresa).

Vescovo di Aleppo dal 2002, dopo essere stato Custode di Terra Santa dal 1992 al 1998, mons. Nazzaro lascia per raggiunti limiti di età (è nato il 22 dicembre 1937).

L’amministratore apostolico del vicariato, fra Georges Abou Khazen (libanese, classe 1947, sacerdote dal 1973) è l’attuale superiore del convento dei frati della Custodia di Terra Santa ad Aleppo e parroco della comunità di San Francesco. Dal 2004, nel vicariato apostolico, ricopriva la carica di vicario generale per la zona di Aleppo. Ora gestirà il periodo di sede vacante fino alla nomina del successore di Nazzaro.

Fra Abou Khazen, oltre che in Siria, è stato parroco ad Alessandria d’Egitto, a Gerusalemme e a Betlemme, oltre che, assistente custodiale dell’Ordine francescano secolare e membro del discretorio di Terra Santa (il consiglio che assiste il padre Custode).

La zona dove sorge il vicariato latino è stata pesantemente coinvolta il 15 gennaio scorso nell’attentato al quartiere universitario, costato la vita ad 87 persone. Attentato nel quale è scomparsa suor Rima Nasri, che con una consorella era impegnata nella gestione dello studentato universitario annesso ai locali del vicariato latino.

La situazione in città resta drammatica, come conferma anche la drammatica testimonianza dei frati di Aleppo che abbiamo pubblicato il 4 aprile scorso.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
I bambini non perdonano
Vanessa Niri

I bambini non perdonano

Che fine ha fatto l’infanzia al tempo del coronavirus?
Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici
Fabio Pizzul

Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici

La democrazia dopo il Covid-19
Mille e un Marocco
Letizia Gardin

Mille e un Marocco

Mangia Viaggia Ama nel Paese più colorato del mondo