Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Video – A Pasqua uniti

Franciscan Media Center
21 ottobre 2012
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Celebrare la memoria della Risurrezione nello stesso giorno, cattolici e ortodossi. Una scelta che in Terra Santa dovrebbe diventare ufficiale a tutti gli effetti tra due anni, nel 2015, ma sulla quale l’Assemblea degli ordinari cattolici ha espresso con chiarezza la propria posizione, in una direttiva che porta la data del 15 ottobre. I cattolici di Terra Santa scelgono dunque da subito di uniformarsi alle Chiese ortodosse nel calcolo della Pasqua.


Pasqua insieme per tutti i cristiani. Celebrare la memoria della Resurrezione nello stesso giorno, cattolici e ortodossi. Una scelta che dovrebbe diventare ufficiale a tutti gli effetti tra due anni, nel 2015, ma sulla quale l’Assemblea degli ordinari cattolici ha espresso con chiarezza la propria posizione, in una direttiva che porta la data del 15 ottobre. I cattolici di Terra Santa scelgono dunque da subito di adottare il calendario giuliano, uniformandosi alle Chiese ortodosse nel calcolo della Pasqua. Il calendario gregoriano continuerà a essere adottato nei Luoghi Santi sottoposti allo Status Quo (come il Santo Sepolcro e la basilica della Natività), a Gerusalemme e Betlemme.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Ricominciare
Vincenzo Paglia

Ricominciare

Le parole della fede nel tempo dello smarrimento
Guida letteraria di montagna
Anna Maria Foli

Guida letteraria di montagna

Pagine di altura dai più grandi scrittori d'ogni tempo e latitudine
Il geroglifico elementare
Alberto Elli

Il geroglifico elementare

Storia, mistero e fascino della madre di tutte le scritture
Parole d’amore
Rabindranath Tagore

Parole d’amore