Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Parole di gratitudine per mons. Chihane, nuovo vescovo maronita al Cairo

Terrasanta.net
23 giugno 2012
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Parole di gratitudine per mons. Chihane, nuovo vescovo maronita al Cairo
Monsignor Georges Chihane (foto Bkerke)

In concomitanza con la nomina di mons. Moussa El-Hage ad arcivescovo maronita di Haifa e Terra Santa ed esarca patriarcale di Gerusalemme, Palestina e Giordania, c'è un altro ecclesiastico maronita che lascia la Giordania alla volta dell'Egitto. È mons. Georges Chihane, salutato con un messaggio caloroso dall'Assemblea degli Ordinari cattolici di Terra Santa.


(Milano/g.s.) – In concomitanza con la nomina – resa nota alcuni giorni fa – di mons. Moussa El-Hage ad arcivescovo maronita di Haifa e Terra Santa ed esarca patriarcale di Gerusalemme, Palestina e Giordania, anche un altro ecclesiastico maronita è stato promosso alla dignità vescovile. È il corepiscopo (un titolo onorifico in uso tra il clero e tipico delle Chiese orientali) Georges Chihane, che per mesi in Terra Santa ha svolto le funzioni di amministratore patriarcale delle due giurisdizioni ora affidate a mons. El-Hage.

Dunque mentre quest’ultimo arriva, mons. Chihane parte. Andrà in Egitto dove lo attende il ministero di vescovo dell’eparchia (diocesi) del Cairo e del Sudan dei Maroniti.

Georges Chihane è nato in Libano nel 1953. Appartiene al clero della diocesi di Jounieh ed è stato ordinato prete nel 1979. Ha studiato catechetica all’Institut Catholique di Parigi e ricoperto vari incarichi pastorali in diocesi. Nel 1997 viene trasferito in Giordania, dove è stato fino ad oggi parroco ad Amman, nonché cappellano del Cammino Neocatecumenale.

In vista della sua partenza, i vescovi e ordinari cattolici della Terra Santa hanno indirizzato al loro confratello un messaggio di rallegramento e di gratitudine per «il suo zelo pastorale, il suo amore alla Chiesa e la sua vicinanza al popolo».

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Mille e un Marocco
Letizia Gardin

Mille e un Marocco

Mangia Viaggia Ama nel Paese più colorato del mondo
Il cantico della felicità
Khalil Gibran

Il cantico della felicità

Caleidoscopio sulla pace del cuore
Chiamati a libertà
Silvano Fausti

Chiamati a libertà

L'ultima parola di un profeta del nostro tempo
Guida letteraria del mondo

Guida letteraria del mondo

Pagine di viaggio dai più grandi scrittori d'ogni tempo e latitudine