Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia
Il 19 settembre alle 20.30 presso il Collegio Papio, nella via omonima, ad Ascona (Svizzera).

Concerto dei cori della Custodia

19/09/2009  |  Ascona (CH)
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

In programma brani del repertorio sacro dei cristiani di lingua araba di Terra Santa. Questo ricco patrimonio artistico, sconosciuto a molti, è stato oggetto, specialmente nell'ultimo decennio, di una sistematica raccolta da parte dell'Istituto Magnificat: in anni di lavoro fra Pierucci ha armonizzato circa 600 canti palestinesi, libanesi, iracheni e di altri Paesi del Medio Oriente.


Secondo appuntamento di un ciclo di concerti in Svizzera e in Lombardia dei cori della Custodia di Terra Santa diretti da Hania Soudah Soubbara. Il coro Magnificat (voci adulte) e il coro Yasmeen (composto da bambini) si esibiscono accompagnati da fra Armando Pierucci, fondatore e presidente dell’Istituto musicale Magnificat nonché organista della basilica del Santo Sepolcro, a Gerusalemme.

La tournée svizzera si deve all’invito dell’Associazione ticinese Amici del Magnificat.

In programma brani del repertorio sacro dei cristiani di lingua araba di Terra Santa. Questo ricco patrimonio artistico, sconosciuto a molti, è stato oggetto, specialmente nell’ultimo decennio, di una sistematica raccolta da parte dell’Istituto Magnificat: in anni di lavoro fra Pierucci ha armonizzato circa 600 canti palestinesi, libanesi, iracheni e di altri Paesi del Medio Oriente.

Nel corso del concerto il francescano interpreterà anche alcuni pezzi del suo repertorio organistico.
Accompagna i cori l’Orchestra da camera di Locarno, diretta dal maestro Andreas Laake.
Con la partecipazione del soprano Iris Douma.

Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Ricette d’Oriente – Le religioni a tavola
Anna Maria Foli

Ricette d’Oriente – Le religioni a tavola

Le religioni a tavola
L’amaro l’offrite voi?
Bernardo De Luca

L’amaro l’offrite voi?

Avventori e avventure di un ristoratore romano a Roma