Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

I pellegrini di Famiglia Cristiana sbarcano in Terra Santa

31/03/2009  |  Gerusalemme
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
I pellegrini di<i> Famiglia Cristiana</i> sbarcano in Terra Santa
(clicca sulla foto per lanciare il video)

Saranno 1.500 i pellegrini che domani, primo aprile, sbarcheranno da una nave da crociera sulle coste della Terra Santa. È il pellegrinaggio organizzato da Famiglia Cristiana sui passi dell'apostolo Paolo a poco più di un mese dalla visita di Papa Benedetto XVI nella Terra di Gesù. Sacerdoti, laici, gente comune e personaggi del mondo della musica e dello sport sono partiti il 28 marzo da Civitavecchia per ripercorrere a ritroso le tappe della vicenda umana e spirituale del santo che mise la sua vita a servizio dell'unità dei cristiani.


(i.p.) – Saranno 1.500 i pellegrini che domani, primo aprile, sbarcheranno da una nave da crociera sulle coste della Terra Santa. È il pellegrinaggio organizzato da Famiglia Cristiana sui passi dell’apostolo Paolo a poco più di un mese dalla visita di Papa Benedetto XVI nella Terra di Gesù. Sacerdoti, laici, gente comune e personaggi del mondo della musica e dello sport sono partiti il 28 marzo da Civitavecchia per ripercorrere a ritroso le tappe della vicenda umana e spirituale del santo che mise la sua vita a servizio dell’unità dei cristiani. Ad accompagnarli le meditazioni del biblista don Romano Matrone, che per molti anni ha vissuto in Terra Santa, e la catechesi per famiglie condotta da don Antonio Mazzi.

Da Roma, dove san Paolo incontrò il martirio, a Gerusalemme, dove iniziò la sua avventura. Il pellegrinaggio dei paolini approda ai porti di Haifa e Ashdod per visitare Gerusalemme, Betlemme, Nazaret e Cana, ed è la prima nave da crociera italiana che arriva sulle coste israeliane dalla fine della seconda intifada (2004). A Betlemme, nella chiesa della parrocchia di Santa Caterina, annessa alla basilica della Natività, domani sera si esibirà il cantautore Amedeo Minghi. Porterà la sua testimonianza di pace e fraternità, cantando con l’israeliana ebrea Maria Dangell e il palestinese musulmano Hakeem Abu Jaleela la canzone Gerusalemme, affinché nella città santa risuoni il nome della pace piuttosto che della guerra. Tre religioni e tre popoli uniti dalla musica e dalla comune speranza che il bene, nel nome di Dio, possa prevalere. A presiedere la celebrazione eucaristica sarà padre Pierbattista Pizzaballa, Custode di Terra Santa.

Una delegazione imponente, quella dei pellegrini di Famiglia Cristiana. Il direttore, don Antonio Sciortino, è orgoglioso di essere riuscito a riunire per la circostanza un mumero così ingente di lettori, e afferma che è stato un «modo per rendere omaggio all’apostolo Paolo nell’anno a lui dedicato, e per portare lo stesso messaggio di pace di cui lui si è fatto portatore presso quegli stessi popoli che oggi sono afflitti da sanguinosi conflitti».

Il pellegrinaggio si concluderà il 7 aprile con il rientro a Venezia dopo aver fatto tappa a Efeso ed Atene, teatri delle predicazioni dell’apostolo di Tarso, a Corinto, ai cui abitanti Paolo indirizzò alcune delle sue lettere, e a Dubrovnik.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora
Sorella anima
David-Marc d’Hamonville

Sorella anima

Alla scoperta di una interiorità possibile
La notte di Natale
Papa Francesco

La notte di Natale

Il buon augurio del presepe