Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.

I pellegrini di Famiglia Cristiana sbarcano in Terra Santa

31/03/2009  |  Gerusalemme
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
I pellegrini di<i> Famiglia Cristiana</i> sbarcano in Terra Santa
(clicca sulla foto per lanciare il video)

Saranno 1.500 i pellegrini che domani, primo aprile, sbarcheranno da una nave da crociera sulle coste della Terra Santa. È il pellegrinaggio organizzato da Famiglia Cristiana sui passi dell'apostolo Paolo a poco più di un mese dalla visita di Papa Benedetto XVI nella Terra di Gesù. Sacerdoti, laici, gente comune e personaggi del mondo della musica e dello sport sono partiti il 28 marzo da Civitavecchia per ripercorrere a ritroso le tappe della vicenda umana e spirituale del santo che mise la sua vita a servizio dell'unità dei cristiani.


(i.p.) – Saranno 1.500 i pellegrini che domani, primo aprile, sbarcheranno da una nave da crociera sulle coste della Terra Santa. È il pellegrinaggio organizzato da Famiglia Cristiana sui passi dell’apostolo Paolo a poco più di un mese dalla visita di Papa Benedetto XVI nella Terra di Gesù. Sacerdoti, laici, gente comune e personaggi del mondo della musica e dello sport sono partiti il 28 marzo da Civitavecchia per ripercorrere a ritroso le tappe della vicenda umana e spirituale del santo che mise la sua vita a servizio dell’unità dei cristiani. Ad accompagnarli le meditazioni del biblista don Romano Matrone, che per molti anni ha vissuto in Terra Santa, e la catechesi per famiglie condotta da don Antonio Mazzi.

Da Roma, dove san Paolo incontrò il martirio, a Gerusalemme, dove iniziò la sua avventura. Il pellegrinaggio dei paolini approda ai porti di Haifa e Ashdod per visitare Gerusalemme, Betlemme, Nazaret e Cana, ed è la prima nave da crociera italiana che arriva sulle coste israeliane dalla fine della seconda intifada (2004). A Betlemme, nella chiesa della parrocchia di Santa Caterina, annessa alla basilica della Natività, domani sera si esibirà il cantautore Amedeo Minghi. Porterà la sua testimonianza di pace e fraternità, cantando con l’israeliana ebrea Maria Dangell e il palestinese musulmano Hakeem Abu Jaleela la canzone Gerusalemme, affinché nella città santa risuoni il nome della pace piuttosto che della guerra. Tre religioni e tre popoli uniti dalla musica e dalla comune speranza che il bene, nel nome di Dio, possa prevalere. A presiedere la celebrazione eucaristica sarà padre Pierbattista Pizzaballa, Custode di Terra Santa.

Una delegazione imponente, quella dei pellegrini di Famiglia Cristiana. Il direttore, don Antonio Sciortino, è orgoglioso di essere riuscito a riunire per la circostanza un mumero così ingente di lettori, e afferma che è stato un «modo per rendere omaggio all’apostolo Paolo nell’anno a lui dedicato, e per portare lo stesso messaggio di pace di cui lui si è fatto portatore presso quegli stessi popoli che oggi sono afflitti da sanguinosi conflitti».

Il pellegrinaggio si concluderà il 7 aprile con il rientro a Venezia dopo aver fatto tappa a Efeso ed Atene, teatri delle predicazioni dell’apostolo di Tarso, a Corinto, ai cui abitanti Paolo indirizzò alcune delle sue lettere, e a Dubrovnik.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora
La città della speranza
Lesław Daniel Chrupcała

La città della speranza

Incontrare Gerusalemme
Una forma di vita secondo il Vangelo
Francesco Patton

Una forma di vita secondo il Vangelo

Schede di riflessione sulla Regola bollata per la formazione permanente in fraternità
L’ebreo di Nazaret
Frédéric Manns

L’ebreo di Nazaret

Indagine sulle radici del cristianesimo