Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

I siro-cattolici hanno un nuovo patriarca

22/01/2009  |  Roma
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
I siro-cattolici hanno un nuovo patriarca
Il nuovo patriarca siro-cattolico, mons. Ephrem Joseph Younan, ha scelto il nome di Ignace Youssif III.

Monsignor Ephrem Joseph Younan è il nuovo patriarca della Chiesa siro cattolica. Vescovo dal 1996 della diocesi di Our Lady of Deliverance (New Jersey) per gli Stati Uniti ed il Canada, è stato eletto la sera del 20 gennaio nel corso del Sinodo che dal 17 gennaio ha riunito a Roma i 15 vescovi della Chiesa siro-cattolica.


(m.b.) – Monsignor Ephrem Joseph Younan è il nuovo patriarca della Chiesa siro cattolica. Vescovo dal 1996 della diocesi di Our Lady of Deliverance (New Jersey) per gli Stati Uniti ed il Canada, è stato eletto la sera del 20 gennaio nel corso del Sinodo – presieduto dal card. Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese orientali – che dal 17 gennaio scorso ha visto riuniti a Roma i 15 vescovi della Chiesa siro-cattolica, che ieri hanno reso nota la nomina. Unita a Roma dal 1662, questa Chiesa orientale cattolica conta circa 150 mila fedeli soprattutto in Iraq, Libano, Siria, Turchia. Quasi la metà (70 mila persone) formano la diaspora sparsa per il mondo, in particolare negli Stati Uniti e in Canada. Dopo le dimissioni nel 2008 di Ignace Pietro VIII Abdel Ahad, la sede patriarcale di Antiochia dei Siro-cattolici (Beirut, Libano) era rimasta vacante per un anno. Il presule verrà ricevuto domani da Papa Benedetto XVI. L’intronizzazione del nuovo patriarca avverrà a Beirut il prossimo 15 febbraio. Come consuetudine assumendo la carica patriarcale il presule ha cambiato nome, assumendo quello di Ignace Youssif III.

«Abbiamo accolto l’elezione di sua beatitudine con immensa gioia e speranza, perché è giovane, dinamico e sorridente» ha commentato ieri sera con soddisfazione mons. Georges Casmoussa, arcivescovo siro cattolico di Mosul, a margine della presentazione di un documentario sui rifugiati iracheni. Quel che i presuli si aspettano da lui, ha spiegato mons. Casmoussa, è che mons. Younan possa «sostenere la collegialità, dare il suo contributo al governo della Chiesa universale e che sappia riavvicinare le comunità siro-cattoliche dei vari Paesi, abbattendo le frontiere, perché la differenza di vita e di condizioni politiche in cui i fedeli vivono crea delle distanze».

Siriano, 64 anni, mons. Joseph Younan è stato ordinato sacerdote nel 1971. Dopo il seminario in Libano, ha studiato alla Pontificia Università Urbaniana, dove ha conseguito un dottorato in filosofia e in teologia. Direttore del seminario maggiore per alcuni anni in Libano, è poi tornato ad esercitare il suo ministero nella diocesi natale, ad Hassakeh in Siria, prima di venire destinato nel 1986 alla comunità diasporica del New Jersey (Usa). Nel 1995 Giovanni Paolo II ha eretto la diocesi di Our Lady of Deliverance dei siro-cattolici per gli Stati Uniti e il Canada e lo ha nominato primo vescovo. Monsignor Younan parla arabo, francese, aramaico, italiano, tedesco e inglese.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora
Sorella anima
David-Marc d’Hamonville

Sorella anima

Alla scoperta di una interiorità possibile
La notte di Natale
Papa Francesco

La notte di Natale

Il buon augurio del presepe