Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

I filippini di Gaza

08/01/2009  |  Milano
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Nelle chiese delle Filippine si prega per la pace a Gaza con una particolare intensità. Sotto il fuoco dell'offensiva israeliana contro il movimento islamista di Hamas, insieme ai civili palestinesi ci sono infatti anche molte decine di emigrati filippini. Sono circa 120 persone, per lo più donne, in gran parte coniugate con palestinesi. Una ventina di loro, secondo fonti del governo di Manila, hanno accettato di lasciare la Striscia con le operazioni di evacuazione organizzate per i cittadini stranieri. L'ambasciata filippina a Tel Aviv ha comunicato che il governo giordano si è dichiarato disponibile ad accoglierli temporaneamente. 


(g.s.) – Nelle chiese delle Filippine si prega per la pace a Gaza con una particolare intensità. Sotto il fuoco dell’offensiva israeliana contro il movimento islamista di Hamas, insieme ai civili palestinesi ci sono infatti anche molte decine di emigrati filippini. Sono circa 120 persone, per lo più donne, in gran parte coniugate con palestinesi. Una ventina di loro, secondo fonti del governo di Manila, hanno accettato di lasciare la Striscia con le operazioni di evacuazione organizzate per i cittadini stranieri. L’ambasciata filippina a Tel Aviv ha comunicato che il governo giordano si è dichiarato disponibile ad accoglierli temporaneamente. Ma solo ieri, dopo tre tentativi falliti per le difficoltà di movimento indotte dai bombardamenti, 17 cittadini filippini, tra cui una suora, sono riusciti a lasciare la Striscia con un convoglio della Croce Rossa che ha attraversato il valico di Erez.

Si calcola che siano più di 8 milioni (10 per cento della popolazione) i filippini emigrati in cerca di opportunità di lavoro più remunerative che in patria. La comunità più numerosa (dati del dicembre 2007) risiede negli Stati Uniti (quasi 3 milioni di persone), seguita da quella in Arabia Saudita (1 milione). In tutto il Medio Oriente gli immigrati filippini sono 2 milioni e 200 mila.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Finalmente libera!
Asia Naurīn Bibi, Anne-Isabelle Tollet

Finalmente libera!

I bambini non perdonano
Vanessa Niri

I bambini non perdonano

Che fine ha fatto l’infanzia al tempo del coronavirus?
Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici
Fabio Pizzul

Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici

La democrazia dopo il Covid-19