Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia
Una proposta di riflessione il 16 maggio alle 20.45 presso il Centro di Terra Santa a Milano.

Siria. La possibile convivenza

16/05/2008  |  Milano
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Una serata con monsignor Giuseppe Nazzaro, vescovo di Aleppo, città «cristiana» per eccellenza della Siria, e con Cecilia Zecchinelli, inviata del Corriere della Sera. Un'occasione per conoscere la condizione dei cristiani affacciati sull'Iraq della guerra civile e della diaspora, grazie a due testimoni del cambiamento in atto in Medio Oriente.



Siria: la possibile convivenza

Cristiani e musulmani
tra conflitto e modernità

«L’arrivo ad Aleppo è uno choc – scrive il giornalista Paolo Rumiz -. Chiese strapiene di fedeli, vibranti di orazioni forti come tuoni, più affollate di qualsiasi chiesa europea. Chiese aperte, senza guardie armate, senza metal detector. Chissà quanto durerà, con l’aria che tira, questa pacchia di tolleranza». Una serata con monsignor Giuseppe Nazzaro, vescovo di Aleppo, città «cristiana» per eccellenza della Siria e Cecilia Zecchinelli, inviata del Corriere della Sera. Un’occasione per conoscere la condizione dei cristiani affacciati sull’Iraq della guerra civile e della diaspora, grazie a due testimoni del cambiamento in atto in Medio Oriente.

Intervengono:
Monsignor Giuseppe Nazzaro
vescovo cattolico di Aleppo, Siria

Cecilia Zecchinelli
Inviato speciale de Il Corriere della Sera

L’appuntamento è il 16 maggio 2008 alle 20.45 presso il Centro di Terra Santa in via G. Gherardini, 5 a Milano (a due passi dall’Arco della Pace, in corso Sempione – tram 29 e 30, bus 61).

Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
La ricchezza del bene – nuova edizione
Safiria Leccese

La ricchezza del bene – nuova edizione

Storie di imprenditori fra anima e business
Incerti legami
Sandro Carotta

Incerti legami

Letture dalla Genesi
Spostare le montagne
Alessio Barberi

Spostare le montagne

L'energia della preghiera fra scienza e spiritualità