Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia
Incontro pubblico il 22 febbraio alle 21.00 presso il Centro di Terra Santa a Milano.

Cristiani nella trappola irachena

22/02/2008  |  Milano
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Dopo lo scoppio della guerra, centinaia di migliaia di cristiani iracheni sono fuggiti dalla madre patria, rifugiandosi in Sirima Giordania, Libano... Ma nell'Iraq post Saddam sopravvive ancora, spesso dimenticata dai media occidentali, una tenace comunità dalla tradizione millenaria. Sono i cristiani iracheni: credenti a rischio perpetuo di «dhimmitudine», cioè di «sottomissione, la condizione a cui i non musulmani sono costretti nei Paesi islamici; fedeli a Cristo che, nonostante la guerra civile, l'occupazione e il predominio ideologico e religioso dell'islam, cercano di vivere uniti alla Chiesa universale.


Dopo lo scoppio della guerra, centinaia di migliaia di cristiani iracheni sono fuggiti dalla madre patria, rifugiandosi in Siria, Giordania, Libano… Ma nell’Iraq post Saddam sopravvive ancora, spesso dimenticata dai media occidentali, una tenace comunità dalla tradizione millenaria. Sono i cristiani iracheni: credenti a rischio perpetuo di «dhimmitudine», cioè di «sottomissione, la condizione a cui i non musulmani sono costretti nei Paesi islamici; fedeli a Cristo che, nonostante la guerra civile, l’occupazione e il predominio ideologico e religioso dell’islam, cercano di vivere uniti alla Chiesa universale.

Ne discutono:

Monsignor Jean Benjamin Sleiman
arcivescovo latino di Baghdad
e autore del libro Nella trappola irachena

Fulvio Scaglione
vice-direttore di Famiglia Cristiana

Presso il
Centro di Terra Santa
via G. Gherardini 5 – Milano
tel. 02.345.92.679

Incontro aperto al pubblico, gradita prenotazione.

Il profeta e la balena
David-Marc d’Hamonville

Il profeta e la balena

Rileggere il libro di Giona
Tutt’intorno è Francia
Carlo Grande

Tutt’intorno è Francia

Grand tour sentimentale dalle brume di Calais alla luce di Marsiglia
Calendario di Terra Santa 2023 (da tavolo)

Calendario di Terra Santa 2023 (da tavolo)

Gregoriano, giuliano, copto, etiopico, armeno, islamico, ebraico
Provaci ancora Macchia!
Isabella Salmoirago

Provaci ancora Macchia!