Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia
Iniziative per il gemellaggio tra le due città con la partecipazione di una delegazione ufficiale palestinese. Il 26 luglio a Brescia.

Gemellaggio Brescia-Betlemme

26/07/2007  |  Brescia
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Giovedì 26 luglio una delegazione palestinese guidata dalla signora Khouloud Daibes, ministro per il turismo e gli affari femminili (del governo d'emergenza insediato il 17 giugno scorso dal presidente Abu Mazen), sarà a Brescia per siglare l'accordo di gemellaggio tra la città lombarda e Betlemme.


Giovedì 26 luglio una delegazione palestinese guidata dalla signora Khouloud Daibes, ministro per il turismo e gli affari femminili (del governo transitorio insediato il 17 giugno scorso dal presidente Abu Mazen), sarà a Brescia per siglare l’accordo di gemellaggio tra la città lombarda e Betlemme.

Della rappresentanza palestinese farà parte anche fra Ibrahim Faltas, parroco di San Salvatore a Gerusalemme e incaricato dalla Custodia per i rapporti con l’Autorità Palestinese (recentemente insignito dell’onorificenza di cavaliere dell’Ordine della stella della solidarietà italiana dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano). 

Nella mattinata è prevista una Messa in Duomo vecchio alle 9, presieduta dal vescovo ausiliare mons. Francesco Beschi. Nel pomeriggio, alle 18, presso l’auditorium San Barnaba (in corso Magenta, 44) sigla dell’accordo di gemellaggio con la presenza della delegazione palestinese e del sindaco di Brescia, Paolo Corsini.

Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Educare nel tempo della complessità
Mara Borsi

Educare nel tempo della complessità

Paradigmi pedagogici della storia e della contemporaneità
Giornate di archeologia

Giornate di archeologia

Arte e storia del Vicino e Medio Oriente. Atti della VI edizione
Il giardino incantato
Carlo Grande

Il giardino incantato

Un viaggio dell’anima dalle Alpi occidentali alle colline delle Langhe e del Monferrato
Giovanni

Giovanni

Nuova traduzione ecumenica commentata