Terrasanta.net | Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Benedetto XVI: «Il Signore susciti operatori di pace!»

21/05/2007  |  Città del Vaticano
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Benedetto XVI: «Il Signore susciti operatori di pace!»
Benedetto XVI è tornato a invocare pace per il Medio Oriente

Ieri mattina, in piazza San Pietro, al termine della preghiera pasquale del Regina Caeli con i fedeli, Benedetto XVI è tornato a chiedere pace per il Medio Oriente. Il Papa ha fatto particolare riferimento alle notizie che nei giorni precedenti sono giunte dalla Striscia di Gaza, dove le fazioni armate palestinesi di Hamas e Fatah hanno rotto la tregua e ripreso a uccidersi. Così come continuano i lanci di razzi Qassam sulla città israeliana di Sderot a cui Israele risponde con interventi dell'aviazione. Ratzinger si è detto sgomento e ha chiesto, in nome di Dio, che si ponga fine alla violenza.


Ieri mattina, in piazza San Pietro, al termine della preghiera pasquale del Regina Caeli con i fedeli, Benedetto XVI è tornato a chiedere pace per il Medio Oriente. Il Papa ha fatto particolare riferimento alle notizie che nei giorni precedenti sono giunte dalla Striscia di Gaza, dove le fazioni armate palestinesi di Hamas e Fatah hanno rotto la tregua e ripreso a uccidersi. Così come continuano i lanci di razzi Qassam sulla città israeliana di Sderot a cui Israele risponde con interventi dell’aviazione.

Ecco le parole del Papa: 

«Gli scontri tra fazioni palestinesi nella Striscia di Gaza e i lanci di razzi contro gli abitanti delle vicine città israeliane, ai quali si è reagito con l’intervento armato, stanno provocando un sanguinoso deterioramento della situazione, che lascia sgomenti».

«Una volta ancora, in nome di Dio, supplico che si ponga termine a questa tragica violenza, mentre alle provate popolazioni palestinese e israeliana desidero esprimere la mia solidale vicinanza ed assicurare il mio orante ricordo».

«Faccio appello al senso di responsabilità di tutte le autorità palestinesi affinché, nel dialogo e con fermezza, riprendano il faticoso cammino dell’intesa, neutralizzando i violenti. Invito il governo israeliano alla moderazione ed esorto la comunità internazionale a moltiplicare l’impegno a favore del rilancio del negoziato. Il Signore susciti e sostenga gli operatori di pace!».

 

Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai al sito dell'Ufficio pellegrinaggi
Una nuova strada
Cristiana Dobner

Una nuova strada

Carlo Maria Martini, gli Esercizi e la Parola
Grecia

Grecia

Luoghi cristiani e itinerari paolini
Il libro della vita
Alberto Mello

Il libro della vita

Leggere i Salmi
Preferivo le cipolle
Giorgio Bernardelli

Preferivo le cipolle

Dieci obiezioni (da sfatare) a un viaggio in Terra Santa