Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Poema della croce. Nuti canta Alda Merini

16/05/2006  |  Milano
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Di tanto in tanto qualche piccolo miracolo accade. E di questo si tratta a proposito di Poema della croce, il progetto di poesia e musica nato dalla collaborazione del musicista-cantante Giovanni Nuti con la poetessa Alda Merini. Poema della croce è la trasposizione musicale del potente, intenso e vibrante poema omonimo, pubblicato dalla poetessa milanese nel 2004 con l'editore Frassinelli.


Di tanto in tanto qualche piccolo miracolo accade. E di questo si tratta a proposito di Poema della croce, il progetto di poesia e musica nato dalla collaborazione del musicista-cantante Giovanni Nuti con la poetessa Alda Merini. Prodotto da una piccola etichetta musicale (Sagapò) e finanziato dalla Provincia di Milano. Poema della croce è la trasposizione musicale del potente, intenso e vibrante poema omonimo, pubblicato dalla poetessa milanese nel 2004 con l’editore Frassinelli. Un’opera tutta centrata sul mistero della passione, tutta orientata alla croce che, nel dolore, diventa segno di redenzione e speranza.

Giovanni Nuti – come del resto la stessa Merini – è un artista che ha patito la sofferenza e che nella fede ha trovato la forza del suo canto. In dieci quadri musicali riprende altrettanti brani del poema della Merini, riuscendo ad aggiungere nuova eco e nuove emozioni alla forza tragica della poesia. Alcune cantate, eseguite con l’aiuto di voci e orchestra, spiccano per nitore  e potenza evocativa: «Per farti felice», «Ruota verso di me la tua passione», «Tutti gli uccelli del cielo»… Il compact disc, che merita un ascolto attento, è arricchito d alcune vere e proprie perle: quattro brani recitati dalla stessa Merini, il brano finale (Madre e figlio) recitato dalla grande Valentina Cortese.

«Per la grande poesia il suono delle parole è come un grembo che custodisce la verità – ha scritto mons. Ravasi in una breve presentazione all’opera -. Anche i versi di Alda Merini sono una conchiglia ricolma dell’eco dell’infinito e Giovanni Nuti con la sua finissima e intensa "esegesi" musicale ha voluto rendere udibile proprio quella voce. È una voce che parla del più alto mistero cristiano, quello della croce, ove si raggruma tutto il dolore dell’uomo e il mistero di Dio».

Per una Teologia dell’ospitalità
Claudio Monge

Per una Teologia dell’ospitalità

Viaggio nelle tre religioni abramitiche alle radici di una spiritualità dell’accoglienza
La storia di Ho Huan
Roberto Piumini

La storia di Ho Huan

Oskar Schindler
Francesca Cosi, Alessandra Repossi

Oskar Schindler

Vita del nazista che salvò gli ebrei
Verso la verità della Chiesa
Ernesto Borghi

Verso la verità della Chiesa

Leggere gli Atti degli Apostoli oggi