Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.

Una Chiesa più aperta e fraterna

l'editoriale
27 febbraio 2014
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Nel gennaio scorso, la Chiesa cattolica ha celebrato la Centesima giornata mondiale del migrante e del rifugiato. In Terra Santa, presso la parrocchia di Sant’Antonio a Giaffa, la Giornata è stata vissuta con particolare intensità, perché migranti e rifugiati sono ormai una presenza non trascurabile nella realtà d’Israele. Alla  celebrazione eucaristica presieduta il 18 gennaio dai padri Zaher Abboud ofm e David Neuhaus sj hanno partecipato lavoratori immigrati e rifugiati sudamericani, filippini, indiani, cingalesi, africani provenienti da Eritrea, Etiopia, Nigeria, Ghana, Repubblica del Congo, ma anche polacchi, russi, rumeni… La Chiesa cattolica di Terra Santa è sempre più impegnata nel sostegno pastorale ai tanti migranti e ai rifugiati che bussano alle porte del Paese.

Riprendendo più volte il messaggio del Santo Padre per la Giornata mondiale dei migranti e dei rifugiati, padre Neuhaus, che è il responsabile della Pastorale dei migranti all’interno del Patriarcato latino di Gerusalemme, ha ripetuto: «È necessario cambiare atteggiamento verso i migranti e i rifugiati da parte di tutti. Passare da un atteggiamento di difesa o di emarginazione – che corrisponde a una “cultura di rifiuto” – a uno fondato sulla “cultura dell’incontro”».

In Israele attualmente si contano 50 – 60 mila migranti cattolici. La più grande comunità è quella filippina (circa 35 mila), più numerosa dei cattolici latini arabi di Israele (circa 28 mila). La pastorale dei migranti è dunque una grande sfida per la Chiesa cattolica in Terra Santa. Un’occasione per contribuire alla costruzione di una società più giusta e più solidale; di una Chiesa più aperta e fraterna.

Come ricevere l'Eco

Il tabloid Eco di Terrasanta viene spedito a tutti coloro che sono interessati ai Luoghi Santi e che inviano un’offerta, o fanno una donazione, a favore delle opere della Custodia di Terra Santa.

Maggiori informazioni
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora
La città della speranza
Lesław Daniel Chrupcała

La città della speranza

Incontrare Gerusalemme
Una forma di vita secondo il Vangelo
Francesco Patton

Una forma di vita secondo il Vangelo

Schede di riflessione sulla Regola bollata per la formazione permanente in fraternità
L’ebreo di Nazaret
Frédéric Manns

L’ebreo di Nazaret

Indagine sulle radici del cristianesimo