Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Il senso della festa

Cécile Lemoine
14 settembre 2023
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Il senso della festa
Foto per l’album di nozze a Taybeh, l’ultimo villaggio interamente cristiano della Cisgiordania. (foto Jeries Mansour/Sun Studio)

In questo dossier raccontiamo tradizioni, difficoltà, speranze e attese, legate al giorno più bello per tanti giovani palestinesi di Terra Santa che hanno deciso di scommettere insieme sul futuro.


L’istituzione del matrimonio? È ancora forte in Terra Santa e centrale nelle comunità cristiane delle varie confessioni. È il pensiero di mons. William Shomali, vicario patriarcale di Gerusalemme e Palestina (cfr pp. 40-41). Ma in un mondo dove tutto sta cambiando, sarà ancora così? Il matrimonio è certamente, anche oggi, un’istituzione sociale che segna il passaggio all’età adulta, un evento che struttura ed esprime i valori della società e della cultura palestinese. Sul versante cristiano, però, i problemi non mancano. Per prima cosa perché l’onda lunga della secolarizzazione tocca ormai anche le società mediorientali, mettendo in crisi l’ideale di famiglia. Poi perché i cristiani in Terra Santa e in Medio Oriente sono sempre meno e perdipiù frammentati geograficamente in vari Paesi. E sposarsi può diventare a volte una vera impresa. In più, le pressioni sociali che circondano questa tradizione non corrispondono alle aspirazioni di una gioventù cristiana in cerca di senso e di emancipazione. Insomma, un evento come il matrimonio, che è la festa per eccellenza (in lingua araba il termine uruss, sposalizio, porta in sé il significato di gioia), appare oggi in piena evoluzione.

In questo dossier raccontiamo tradizioni, difficoltà, speranze e attese, legate al giorno più bello per tanti giovani di Terra Santa che hanno deciso di scommettere insieme sul futuro.

L’indice del dossier firmato da Cécile Lemoine:

• Le difficoltà dell’incontro

• L’amore al tempo dell’occupazione

• Il matrimonio sotto tutti i punti di vista

• Regole di buona convivenza (Intervista a mons. Wiliam Shomali)

• Al Terra Sancta Museum le parure palestinesi – di Marie-Armelle Beaulieu

Terrasanta 5/2023
Settembre-Ottobre 2023

Terrasanta 5/2023

Il sommario dei temi toccati nel numero di settembre-ottobre 2023 di Terrasanta su carta. Al centro, un dossier dedicato alle nozze cristiane nella cultura e società palestinese in Terra Santa.

Libano, leader immobili in un Paese al collasso
Francesco Pistocchini

Libano, leader immobili in un Paese al collasso

C’è chi ha definito quella libanese una «policrisi» di cui l’impasse politico-istituzionale è solo un aspetto. Emerge il quadro di una classe politica corrotta e inefficiente ai vertici di un Paese che da quattro anni vive una devastante crisi economica.

Un quadriennio per conoscere e amare Francesco d’Assisi
la redazione

Un quadriennio per conoscere e amare Francesco d’Assisi

In questo 2023 e a seguire, fino al 2026 (anno della morte del santo), si sussegue una serie di anniversari (meglio, di ottocentenari), che ci offrono l’occasione per approfondire il lascito del francescanesimo alla società e alla cultura italiana.

L'indice delle annate

Ai nostri abbonati e lettori più assidui potrà tornare utile l’indice generale della nuova serie di Terrasanta dal 2006 al 2023.

Il file consente di cercare gli articoli, gli autori e i temi che interessano di più e individuare i numeri e le pagine in cui sono stati pubblicati.

Consulta l'indice
Abbonamenti

Per ricevere la rivista Terrasanta (6 numeri all’anno) la quota d’abbonamento è di 32,00 euro. Disponibile, a 22,00 euro, anche la versione digitale in formato pdf.

Maggiori informazioni
Un saggio di Terrasanta

Vuoi farti un’idea del nostro bimestrale?
Ti mettiamo a disposizione un numero del 2023.
Buona lettura!

Sfoglia il numero
Breve storia di Israele
Vincenzo Lopasso

Breve storia di Israele

Da Abramo alle origini della diaspora
Collectanea 57 (2024)

Collectanea 57 (2024)

Studia-documenta
Laudate Dominum
Anna Maria Foli

Laudate Dominum

Le più belle preghiere della tradizione