Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Il tempo propizio

AA.VV.
20 gennaio 2023
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Il tempo propizio
Francesco con i giovani alla Giornata mondiale della Gioventù del 2016 (foto Marcin Kadziolka/Shutterstock.com)

Nel solco del predecessore san Giovanni Paolo II, papa Francesco porta avanti con convinzione il dialogo con i musulmani. Ripercorriamo le tappe salienti di questo percorso.


Il viaggio in Bahrein, che papa Francesco ha effettuato dal 3 al 6 novembre 2022 facendosi «pellegrino di pace e fraternità, per testimoniare l’importanza dell’incontro tra civiltà, religioni e culture», ha avuto probabilmente un minor impatto sull’opinione pubblica italiana e non solo (anche per il nefasto imperversare della guerra russo-ucraina). Viceversa, ha offerto ulteriori spunti e indicato significativi passi avanti nel dialogo islamo-cristiano. Bergoglio ha voluto inserire questo suo trentanovesimo viaggio internazionale in un percorso iniziato da san Giovanni Paolo II in Marocco, nel 1985, e portato avanti con determinazione nel corso del suo pontificato nel segno di Francesco d’Assisi e del suo storico incontro con il sultano al-Malik al-Kamil nel 1217 a Damietta, Egitto. In questo dossier cerchiamo di offrire uno sguardo (necessariamente sintetico e non esaustivo) su quello che risulta essere indubbiamente uno dei filoni principali del pontificato di papa Francesco: la fratellanza umana dei credenti nell’unico Dio, così bene espressa nel Documento di Abu Dhabi del 2019. Coscienti che il dialogo – come insegna appunto il Santo Padre – è «l’ossigeno della pace».

(Queste righe sono l’Introduzione al Dossier pubblicato nelle 16 pagine centrali della rivista Terrasanta)

 

Il sommario del Dossier:

Le tre parole di papa Francesco – Giuseppe Caffulli

Per una nuova umanità – Giulio Carulli

Una stagione feconda – fra Stefano Luca, islamologo e missiologo

Terra Santa, insieme per un futuro migliore – padre David Neuhaus

In Egitto un ospedale dedicato al Bambino Gesù – f.p.

 

Terrasanta 1/2023
Gennaio-Febbraio 2023

Terrasanta 1/2023

Il sommario dei temi toccati nel numero di gennaio-febbraio 2023 di Terrasanta su carta. Al centro il Dossier dedicato all'impulso impresso da papa Francesco al dialogo con i musulmani. Buona lettura!

Chi è fuggito dalla Siria non torna indietro
Francesco Pistocchini

Chi è fuggito dalla Siria non torna indietro

Anche se sono diminuite le operazioni militari – con il parziale disimpegno della Russia, e l’avvicinamento diplomatico con la Turchia –, la Siria resta un Paese pericoloso. Le sanzioni occidentali aggravano povertà e devastazioni materiali.

Abbonamenti

Per ricevere la rivista Terrasanta (6 numeri all’anno) la quota d’abbonamento è di 32,00 euro. Disponibile, a 22,00 euro, anche la versione digitale in formato pdf.

Maggiori informazioni
L'indice delle annate

Ai nostri abbonati e lettori più assidui potrà tornare utile l’indice generale della nuova serie di Terrasanta dal 2006 al 2022.

Il file consente di cercare gli articoli, gli autori e i temi che vi interessano di più ed individuare i numeri e le pagine in cui sono stati pubblicati.

Consulta l'indice
Un saggio di Terrasanta

Vuoi farti un’idea del nostro bimestrale?
Ti mettiamo a disposizione un numero del 2022.
Buona lettura!

Sfoglia il numero
Mindfulness per mamme
Riga Forbes

Mindfulness per mamme

Pensieri per una maternità senza ansie
Che cosa sogni, Macchia?
Isabella Salmoirago

Che cosa sogni, Macchia?

La vita consacrata
Najib Ibrahim

La vita consacrata

Riflessioni bibliche sulla sequela di Gesù Cristo
Il sole anche di notte
Dominique Blain

Il sole anche di notte

La spiritualità della fiducia in Teresa di Lisieux e Francesco d'Assisi