Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Segnali di dialogo nella terra dell’islam

l'editoriale
7 aprile 2008
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

I segni di pace e di speranza, in Medio Oriente, vanno cercati e fatti conoscere. Per questa ragione va accolta con attenzione, a nostro avviso, la proposta, lanciata a metà marzo dal re saudita Abdullah II, di avviare un dialogo tra rappresentanti di cristianesimo, ebraismo e islam. Il sovrano non ha specificato dove e quando intenda lanciare questa iniziativa, ma ha tenuto a sottolineare di averne già discusso con Benedetto XVI durante la visita in Vaticano, nel novembre scorso, una prima assoluta per il «custode» dei luoghi santi dell’islam. Tra i temi che il re d’Arabia vorrebbe vedere discussi dai rappresentanti delle tre religioni abramitiche, il tema del bene comune, la disgregazione della famiglia sotto l’urto della secolarizzazione e l’avanzata dell’ateismo.

Un meeting delle religioni promosso dal sovrano di Riyadh potrebbe avere un impatto positivo a molti livelli nei Paesi a maggioranza musulmana del Medio Oriente. Intanto renderebbe inevitabile affrontare il tema della libertà religiosa all’interno del regno, dove vive attualmente ben più di un milione di cristiani. L’Arabia Saudita non ha relazioni diplomatiche con la Santa Sede ed è rimasto il solo Paese della penisola arabica (dopo la costruzione della prima chiesa in Qatar) a vietare – e reprimere – ogni culto pubblico che non sia quello musulmano. L’iniziativa di Abdullah potrebbe  poi costituire un altro passo significativo verso un dialogo serio, sincero e costruttivo tra le religioni, per cercare davvero ciò che unisce e non ciò che semina divisione. Per superare cioè le contrapposizioni politiche e ideologiche portate avanti in nome di Dio. E dire al mondo, davvero, una parola comune di amore e condivisione.

Come ricevere l'Eco

Il tabloid Eco di Terrasanta viene spedito a tutti coloro che sono interessati ai Luoghi Santi e che inviano un’offerta, o fanno una donazione, a favore delle opere della Custodia di Terra Santa.

Maggiori informazioni
Sfoglia l'Eco

Se non hai mai avuto modo di leggere Eco di Terrasanta, ti diamo la possibilità di sfogliare un numero del 2020.
Buona lettura!

Clicca qui
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora
I segreti della Natura
Manuela Mariani

I segreti della Natura

Storie in rima di piante e animali
Guida letteraria del vino
Anna Maria Foli

Guida letteraria del vino

Pagine inebrianti dai più grandi scrittori d'ogni tempo e latitudine
Collectanea 54 (2021)

Collectanea 54 (2021)

Studia-documenta
Calendario di Terra Santa 2022 (da tavolo)

Calendario di Terra Santa 2022 (da tavolo)

Gregoriano, giuliano, copto, etiopico, armeno, islamico, ebraico