Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Antonio Barluzzi, un architetto per Dio

AA.VV.
24 novembre 2020
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Antonio Barluzzi, un architetto per Dio
Antonio Barluzzi nel suo studio alle prese con i disegni della basilica dell'Incarnazione ideata per Nazaret, ma poi non realizzata.

La vicenda umana e professionale di Antonio Barluzzi ruota attorno
alla sua esperienza di fede. Per tutta la vita ha cercato di tradurre
in forme e materia l’idea che lo ha guidato: «Fare di Cristo il cuore
del mondo».


Il 14 dicembre 1960 muore a Roma, presso il convento della Delegazione di Terra Santa, l’architetto Antonio Barluzzi. Era nato, sempre a Roma, il 25 settembre 1884, rampollo di una famiglia legata al Vaticano. Il padre Camillo era stato minutante presso la segreteria di Stato.

Laureatosi nel 1907 in ingegneria e architettura presso l’Università di Roma, dal 1909 al 1912 collabora con il fratello Giulio (1878-1953), anche lui architetto, alla costruzione di vari edifici presso il giardino zoologico di Roma e al cimitero del Verano. Nel 1913 inizia l’avventura che lo segnerà per tutta la vita: lavora a Gerusalemme, dove collabora con il fratello Giulio alla costruzione dell’ospedale italiano. Allo scoppio della Prima guerra mondiale viene richiamato alle armi e nel 1918 raggiunge il battaglione italiano presso il corpo di spedizione alleato in Palestina. Praticamente non lascerà più la Terra Santa, iniziando la progettazione e la costruzione delle più importanti basiliche che segnano ancora oggi in modo indelebile il panorama di Israele e Palestina: il Getsemani, il Monte Tabor, la cappella della Flagellazione a Gerusalemme, il santuario delle Beatitudini, il santuario della Visitazione, solo per citarne alcune…

A sessant’anni dalla morte, con questo dossier vogliamo ricordare l’opera dell’artista, ma soprattutto la testimonianza di vita e di fede di un uomo che ha trascorso tutta la sua esistenza al servizio dei Luoghi Santi e della Custodia francescana. (g.c.)

(Questo testo non è che l’introduzione al Dossier di 16 pagine pubblicato nella rivista Terrasanta)

Terrasanta 6/2020
Novembre-Dicembre 2020

Terrasanta 6/2020

Il sommario dei temi toccati nel numero di novembre-dicembre 2020 di Terrasanta su carta. A sessant'anni dalla sua scomparsa, ricordiamo nel Dossier l'architetto romano Antonio Barluzzi, che nel corso del Novecento realizzò alcune delle chiese di Terra Santa più visitate dai pellegrini. Buona lettura!

Verso un direttorio ecumenico
Giuseppe Caffulli

Verso un direttorio ecumenico

Nel contesto della molteplicità di Chiese presenti in Terra Santa, le relazioni tra cristiani sono intrecciate soprattutto a causa dei matrimoni misti che annullano le distinzioni confessionali. Di recente è stata avviata una riflessione teologica che mira a stilare un direttorio pastorale per orientare la prassi e prevenire gli abusi

Betlemme, un tempo sospeso
Beatrice Guarrera

Betlemme, un tempo sospeso

La «capitale del Natale» vive una drammatica crisi economica che ha messo in ginocchio la popolazione. Nelle parole del sindaco della città, Anton Salman, e degli operatori economici, il quadro di quello che sta accadendo, i timori e le (poche) speranze di una possibile ripresa, una volta che sarà sconfitto il virus.

Dare forma all’amore di Dio
Giovanna Franco Repellini

Dare forma all’amore di Dio

La vicenda umana e professionale di Antonio Barluzzi ruota attorno alla sua esperienza di fede. Per tutta la vita ha cercato di tradurre in forme e materia l’idea che lo ha guidato: «Fare di Cristo il cuore del mondo». Una tensione che si è realizzata nelle sue tante opere.

Antonio Barluzzi
Giovanna Franco Repellini

Antonio Barluzzi

Architetto in Terra Santa
vai al sito delle Edizioni Terra Santa
Un saggio di Terrasanta

Vuoi farti un’idea del nostro bimestrale?
Ti mettiamo a disposizione un numero del 2020.
Buona lettura!

Sfoglia il numero
Abbonamenti

Il periodico Terrasanta è per chi vuole approfondire gli aspetti culturali e spirituali della Terra Santa.
Offre articoli su Bibbia, attualità, ecumenismo, archeologia, cultura e dialogo tra le religioni.

Per ricevere il periodico (6 numeri l’anno) la quota d’abbonamento è di 28,00 euro. Disponibile, a 20,00 euro, anche in versione pdf.

Maggiori informazioni
L'indice delle annate

Ai nostri abbonati e lettori più assidui potrà tornare utile l’indice generale della nuova serie di Terrasanta dal 2006 al 2020.

Il file consente di cercare gli articoli, gli autori e i temi che vi interessano di più ed individuare i numeri e le pagine in cui sono stati pubblicati.

Consulta l'indice
Benediciamo il Signore

Benediciamo il Signore

Preghiere per la mensa
La cucina come una volta
Anna Maria Foli

La cucina come una volta

Storie, segreti e antiche ricette da monasteri e conventi
La didattica dell’IRC tra scuola e Istituti Superiori di Scienze Religiose

La didattica dell’IRC tra scuola e Istituti Superiori di Scienze Religiose

Verso nuovi modelli per la scuola delle competenze
Un nome e un futuro
Firas Lutfi

Un nome e un futuro

La risposta francescana al dramma siriano dei "bambini senza identità"