Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Quei Vangeli nascosti chiamati Apocrifi

fra Frédéric Manns ofm - Alberto Elli
25 novembre 2011
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Quando a Nazaret molte guide di Terra Santa raccontano l’episodio dell’annunciazione di Maria alla Fontana, citano il testo del Protovangelo di Giacomo che localizza appunto la prima apparizione dell’angelo alla cosiddetta Fontana della Vergine. Nel museo di Nazaret, per spiegare alcuni capitelli medievali, si ricorre spesso agli apocrifi. Nel Medioevo la Leggenda aurea del Vergine era ben nota e molte sculture delle cattedrali si spiegano proprio alla luce della letteratura apocrifa. Visitando la chiesa della Santa Famiglia la mente va all’apocrifo La storia di Giuseppe il falegname. Quando a Gerusalemme si menziona la tomba di Adamo sotto il Calvario, ci si riferisce al Combattimento di Adamo e alla Grotta dei tesori. Quando, nella valle del Cedron, si spiega l’icona della Dormizione, è inevitabile riferirsi all’apocrifo della Dormizione di Maria. Infine, per illustrare le fasi successive nell’edificazione del Tempio, alcuni menzionano il Testamento di Salomone.

La letteratura apocrifa contiene insomma una miniera di spunti. Mentre ci si avvicina al Natale (molti di questi testi sono infatti dedicati alla nascita e all’infanzia di Gesù), vale allora la pena di raccontare che cosa sono i Vangeli apocrifi, perché furono scritti, quali le differenze con i Vangeli canonici, qual è il loro genere letterario e con quale chiave interpretativa vanno letti.

(Il testo proposto è l’Introduzione del Dossier centrale dell’edizione su carta del bimestrale Terrasanta)

 

Clicca sulla fotogallery, per una visita virtuale al Calvario, nella basilica del Santo Sepolcro 

Abbonamenti

Il periodico Terrasanta si rivolge a coloro che intendono approfondire gli aspetti culturali e spirituali della Terra Santa.
Offre articoli su Bibbia, attualità, ecumenismo, archeologia, cultura e dialogo tra le religioni.

Per ricevere il periodico (6 numeri l’anno) la quota d’abbonamento è di 28,00 euro. Disponibile, a 20,00 euro, anche in versione pdf.

Maggiori informazioni
Un saggio di Terrasanta

Vuoi farti un’idea del nostro bimestrale?
Ti mettiamo a disposizione un numero del 2019.
Buona lettura!

Sfoglia il numero
L'indice delle annate

Ai nostri abbonati e lettori più assidui potrà tornare utile l’indice generale della nuova serie di Terrasanta dal 2006 ad oggi.

Il file, in formato pdf, consente di cercare gli articoli, gli autori e i temi che vi interessano di più ed individuare i numeri e le pagine in cui sono stati pubblicati.

Scarica il file
Archivio Storico

Nel 2021 la rivistaTerrasanta compirà cent’anni.

Volete scoprire com’eravamo agli inizi?

Mettiamo a vostra disposizione le prime cinque annate de La Terra Santa (1921-1925) in formato digitale.

Vai all'archivio