Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia
Costruite dai beduini alle porte di Gerico, con materiali di recupero, grazie all'idea elaborata da un'ong italiana.

Le scuole alternative dei bambini di Terra Santa

Chiara Tamagno
25 marzo 2011
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Le scuole alternative dei bambini di Terra Santa
Un piccolo edificio costruito con pneumatici riciclati e fango.

C’è un modo concreto ed efficace per fare strada alla pace: coinvolgere nei progetti gli stessi beneficiari. È la linea scelta da un’associazione italiana che da alcuni anni realizza progetti educativi in Terra Santa: si chiama Vento di Terra, fondata nel 2006 ma i cui membri già dal 2003 operavano a servizio della popolazione palestinese nei campi profughi.

Il loro «modello di intervento in Palestina – spiegano i responsabili – si basa sulla necessità di costruire reti dal basso, relazioni forti e consolidate con i soggetti attivi nella comunità locale, primi ed essenziali motori di un possibile cambiamento». Due progetti in particolare hanno riscosso successo e visibilità sui media in Terra Santa e all’estero. La loro  «scuola delle gomme» per i beduini della tribù jahalin (vicino a Gerico) sta diventando un richiamo anche per i pellegrini che vogliono conoscere da vicino le sfide di questa terra. È stata la risposta geniale all’esigenza dei beduini che avevano bisogno di una scuola ma ai quali l’amministrazione israeliana vieta di costruire case in muratura. Gli architetti di Vento di Terra hanno studiato l’ambiente, le risorse, i vincoli di legge e hanno trovato una soluzione efficace: muri realizzati riempiendo di fango vecchi pneumatici.

Un’impresa che ha visto coinvolti i bambini e gli adulti del villaggio,  prima nel recupero delle gomme dismesse in varie discariche poi nel lavoro con il fango. Nonostante la diffidenza dei vecchi del villaggio, la scuola delle gomme in pochi mesi è stata ultimata, anche grazie all’apporto di tanti volontari. Ma l’attività di Vento di Terra per i beduini non si ferma qui: è in corso la realizzazione della «scuola di bambù» nel villaggio di Wadi Abu Hindi, per ristrutturare una vecchia struttura, tutta in lamiera, dove i bambini beduini si assiepavano in un ambiente torrido e soffocante. Da qualche mese sono al lavoro architetti, volontari e soprattutto i padri degli scolari beduini.

Come ricevere l'Eco

Il tabloid Eco di Terrasanta viene spedito a tutti coloro che sono interessati ai Luoghi Santi e che inviano un’offerta, o fanno una donazione, a favore delle opere della Custodia di Terra Santa.

Maggiori informazioni
Sfoglia l'Eco

Se non hai mai avuto modo di leggere Eco di Terrasanta, ti diamo la possibilità di sfogliare un numero del 2019.
Buona lettura!

Clicca qui
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora
Sorella anima
David-Marc d’Hamonville

Sorella anima

Alla scoperta di una interiorità possibile
La notte di Natale
Papa Francesco

La notte di Natale

Il buon augurio del presepe