Terrasanta.net | Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia
Il testo dell'Introduzione al Dossier che occupa le 16 pagine centrali del bimestrale «Terrasanta» in versione cartacea.

San Francesco in Terra Santa

padre Gwenolé Jeusset ofm
30 settembre 2009
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
San Francesco in Terra Santa
L'incontro tra san Francesco d'Assisi e il sultano d'Egitto in un affresco di Giotto sulle pareti della basilica superiore dedicata al santo nella sua città natale.

Nel luglio del 1219, su una nave che trasportava i soldati per la quinta crociata, frate Francesco raggiunse San Giovanni d’Acri, divenuta capitale dopo che Saladino aveva ripreso Gerusalemme e tutti i Luoghi Santi. Il piccolo uomo di Assisi vi trovò Elia da Cortona e gli altri frati partiti due anni prima per fondare la Provincia d’Oltremare.

Malgrado la gioia di rivedersi e di pregare insieme, pare che Francesco non si fosse attardato. La sua sete di avvicinare i saraceni era grande, e senza dubbio alla prima occasione salì su una nave in partenza per Damietta, sul delta del Nilo, là dove si combatteva. Portava già con sé la speranza folle di vedere il sultano? Malek al-Kamel, nipote di Saladino e sultano della quasi totalità delle terre musulmane, difendeva la città-fortezza assediata da più di un anno dai crociati, i quali, non riuscendo a riprendere la loro città santa, avevano il progetto di scambiarla con questa chiave dell’Egitto che apre la via verso Il Cairo. La umma (la comunità universale dei credenti considerata come la matrice della società musulmana) era in gran pericolo, e i due fratelli del sultano accorsero con le loro truppe in aiuto al fratello maggiore.

Alla fine di agosto, dopo mesi insanguinati, i nemici convennero per una tregua di tre settimane. Francesco d’Assisi vide in questa opportunità l’ora di Dio e partì verso il campo degli «infedeli», non del tutto certo di ritornarne vivo.

In questo dossier ripercorriamo le tappe salienti di quell’incontro tra il Poverello d’Assisi e il sovrano musulmano: un episodio che merita di essere riscoperto e studiato.  E che può fornire utili spunti per l’oggi.

Abbonamenti

Il periodico Terrasanta si rivolge a coloro che intendono approfondire gli aspetti culturali e spirituali della Terra Santa.
Offre articoli su Bibbia, attualità, ecumenismo, archeologia, cultura e dialogo tra le religioni.

Per ricevere il periodico (6 numeri l’anno) la quota d’abbonamento è di 28,00 euro. Disponibile, a 20,00 euro, anche in versione pdf.

Maggiori informazioni
Archivio Storico

Nel 2021 la rivistaTerrasanta (fino al 2005 La Terra Santa) compirà cent’anni.

Volete scoprire com’eravamo agli inizi?

Mettiamo a vostra disposizione le prime cinque annate (1921-1925) in formato digitale.

Vai all'archivio
L'indice delle annate

Ai nostri abbonati e lettori più assidui potrà tornare utile l’indice generale della nuova serie di Terrasanta dal 2006 ad oggi.

Il file, in formato pdf, consente di cercare gli articoli, gli autori e i temi che vi interessano di più ed individuare i numeri e le pagine in cui sono stati pubblicati.

Scarica il file
In nome dell’amore
Simone Weil

In nome dell’amore

Investigazioni spirituali su Gesù di Nazaret
«Mangia il pane con gioia, bevi il vino con allegria»

«Mangia il pane con gioia, bevi il vino con allegria»

Letture di testi sacri per vivere insieme
Atti degli apostoli: analisi sintattica
Lesław Daniel Chrupcała

Atti degli apostoli: analisi sintattica

Calendario di Terra Santa 2020 (da tavolo)

Calendario di Terra Santa 2020 (da tavolo)

Gregoriano, giuliano, copto, etiopico, armeno, islamico, ebraico