Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Egitto, la fede e le radici

Giuseppe Caffulli
17 maggio 2006
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

L’Egitto è salito di recente alla ribalta delle cronache per alcuni gravi episodi che hanno scosso profondamente l’opinione pubblica internazionale. Venerdì 14 aprile alcuni uomini armati di coltelli (subito indicati come squilibrati mentali) hanno assalito i fedeli nei pressi di tre chiese copte di Alessandria d’Egitto, causando un morto e una quindicina di feriti. Il clima si è fatto teso e le violenze tra musulmani e copti si sono ripetute nei giorni successivi, con un altro morto, parecchi feriti, vetrine spaccate, auto incendiate e sassaiole.

Pochi giorni dopo, il 25 aprile, a Dahab sul Mar Rosso, tre attentati suicidi provocavano la morte di 23 persone, per la gran parte turisti, e il ferimento di altre 62 (tra cui tre italiani). La pista indicata dagli inquirenti è quella del terrorismo islamico legato ad Al Qaida e a  Bin Laden.

Non ci sono evidentemente legami diretti tra i due episodi, ma entrambi si inquadrano nel clima di instabilità e di crisi che tocca oggi il Medio Oriente e il mondo arabo musulmano. Un contesto nel quale il fondamentalismo i slamico (sia orientato allo scontro interreligioso che al terrorismo) trova terreno fertile.

L’Egitto di oggi – nonostante tutto – continua ad essere un Paese al quale vale la pena guardare con grande attenzione. E con il quale, da cristiani, dobbiamo avvertire un profondo legame. Per questa ragione abbiamo voluto dedicare il dossier di questo numero della rivista al monachesimo egiziano, e al suo straordinario bagaglio di storia e spiritualità. Nei commenti della stampa egiziana ai fatti di Alessandria si è insistito sulla necessità di recuperare l’identità nazionale. Una identità che si deve costruire anche attraverso il riconoscimento di questo patrimonio comune di fede ancora oggi vivo e capace di offrire al Paese una più precisa coscienza di sé.

Abbonamenti

Per ricevere la rivista Terrasanta (6 numeri all’anno) la quota d’abbonamento è di 32,00 euro. Disponibile, a 22,00 euro, anche la versione digitale in formato pdf.

Maggiori informazioni
Un saggio di Terrasanta

Vuoi farti un’idea del nostro bimestrale?
Ti mettiamo a disposizione un numero del 2021.
Buona lettura!

Sfoglia il numero
L'indice delle annate

Ai nostri abbonati e lettori più assidui potrà tornare utile l’indice generale della nuova serie di Terrasanta dal 2006 al 2021.

Il file consente di cercare gli articoli, gli autori e i temi che vi interessano di più ed individuare i numeri e le pagine in cui sono stati pubblicati.

Consulta l'indice
RICETTE D’ORIENTE – Le religioni a tavola
Anna Maria Foli

RICETTE D’ORIENTE – Le religioni a tavola

Le religioni a tavola
L’amaro l’offrite voi?
Bernardo De Luca

L’amaro l’offrite voi?

Avventori e avventure di un ristoratore romano a Roma
Il Presepe nell’arte – II edizione
Rosa Giorgi

Il Presepe nell’arte – II edizione

Viaggio nell’iconografia della Natività