Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Gaza, cristiani nel mirino degli estremisti

Giuseppe Caffulli
11 luglio 2007
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Le immagini della devastazione all’interno dei locali della scuola delle Suore del Rosario di Gaza  scorrono sullo schermo del mio computer (l’assalto, che ha provocato ingenti danni all’istituto, è avvenuto il 14 giugno), proprio mentre il presidente palestinese Abu Mazen, durante il suo intervento alla televisione, dà conto con sguardo corrucciato di attacchi a istituzioni cristiane e perfino dell’incendio di una chiesa «tra le più antiche della Palestina».

La situazione a Gaza, anche a settimane di distanza, appare più che mai problematica. Alla crisi politica e umanitaria (la guerra civile tra Hamas e Fatah, oltre alle incursioni israeliane, ha avuto come conseguenza un rallentamento, quando non il blocco, degli aiuti portati dall’Unrwa, l’Agenzia dell’Onu per i rifugiati palestinesi) si aggiunge la preoccupazione per la grave situazione dei cristiani locali. «Ci sono stati atti di vandalismo gratuito – ci racconta padre Ibrahim Faltas, parroco francescano di Gerusalemme e rappresentante della Custodia di Terra Santa presso l’Autorità nazionale palestinese -. La comunità cristiana di Gaza è formata da cinquemila persone, di cui 200 fedeli della Chiesa latina guidati da padre Manuel Musallam (di cui parliamo nella rivista a pp. 46-50). Il clima è di grande tensione. I cristiani hanno subìto attacchi da parte di alcune bande di estremisti, che vogliono interrompere l’esperienza di convivenza pacifica che finora ha legato le due religioni nella Striscia». 

Effetto collaterale della guerra intestina tra fazioni palestinesi (che si accaniscono a spartirsi un potere che non c’è),  potrebbe essere ancora una volta l’esodo dei cristiani, questa volta da Gaza. «Sono nostri fratelli – ha tuonato Abu Mazen -; questi episodi sono una disgrazia per il popolo palestinese». Basterà a fermare la mano degli oltranzisti islamici?

Abbonamenti

Il periodico Terrasanta si rivolge a coloro che intendono approfondire gli aspetti culturali e spirituali della Terra Santa.
Offre articoli su Bibbia, attualità, ecumenismo, archeologia, cultura e dialogo tra le religioni.

Per ricevere il periodico (6 numeri l’anno) la quota d’abbonamento è di 28,00 euro. Disponibile, a 20,00 euro, anche in versione pdf.

Maggiori informazioni
Un saggio di Terrasanta

Vuoi farti un’idea del nostro bimestrale?
Ti mettiamo a disposizione un numero del 2019.
Buona lettura!

Sfoglia il numero
L'indice delle annate

Ai nostri abbonati e lettori più assidui potrà tornare utile l’indice generale della nuova serie di Terrasanta dal 2006 ad oggi.

Il file, in formato pdf, consente di cercare gli articoli, gli autori e i temi che vi interessano di più ed individuare i numeri e le pagine in cui sono stati pubblicati.

Scarica il file
Dante a piedi e volando
Marco Bonatti

Dante a piedi e volando

La Commedia come racconto di viaggio
Calendario di Terra Santa 2021 (da tavolo)

Calendario di Terra Santa 2021 (da tavolo)

Gregoriano, giuliano, copto, etiopico, armeno, islamico, ebraico
Pagine da Nazaret – Seconda edizione
Charles de Foucauld

Pagine da Nazaret – Seconda edizione

Gli scritti spirituali del santo che amò il deserto
Almanacco filosofico

Almanacco filosofico

Pagine per un anno dai più grandi pensatori d'ogni tempo e latitudine