Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Un volume dedicato alla produzione artistica del pittore Piero Casentini.

Canto di perfetta letizia

Paola Rampoldi
9 novembre 2006
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Ci sono artisti che conoscono la poesia del colore e sanno raccontare le emozioni più profonde. Piero Casentini è uno di questi. Nato a Roma nel 1963, attualmente lavora tra Assisi e Valmontone. Sin dagli esordi pittorici, la sua ricerca artistica si è concentrata sui temi della spiritualità. A partire dagli anni Ottanta i suoi studi e i suoi interessi diventano ancora più specifici e orientati all’essenza del messaggio evangelico e al francescanesimo.

Quale «poeta della perfetta letizia», è stato incaricato dalla Custodia di Terra Santa di realizzare un’Ultima cena per il refettorio conventuale di San Salvatore in Gerusalemme. Per celebrare l’opera di un artista particolarmente attento alla spiritualità francescana, e in occasione del Convegno internazionale dei Commissari di Terra Santa che si svolge dal 19 al 26 novembre a Gerusalemme, è stato dedicato al Maestro un volume dal titolo Piero Casentini – I colori del Vangelo. Pubblicato dalla Franciscan Printing Press di Gerusalemme in coedizione con le Edizioni Terra Santa di Milano, il volume mette in relazione la più recente produzione sacra di Casentini con i testi dei Vangeli che ne sono fonte e ispirazione.

Gli episodi dei Vangeli e le opere su Francesco riproposte nel volume dedicato a Casentini ci danno conto di un artista molto vario. Una caratteristica della sua narrazione pittorica è quella di saper isolare l’evento da qualsiasi tipo di contesto, creando una specie di sospensione del tempo, e rendendo in questo modo il messaggio definitivo e universale.

Il libro, curato da Mariano Apa, docente di Storia dell’arte all’Aquila, offre contributi del Custode di Terra Santa padre Pierbattista Pizzaballa, di don Carlo Chenis, segretario della Pontificia commissione per i beni culturali della Chiesa, del vescovo di Albano mons. Marcello Semeraro e di padre Stefano De Luca, docente di Archeologia cristiana presso la Pontificia Università Antonianum di Roma.

Abbonamenti

Il periodico Terrasanta si rivolge a coloro che intendono approfondire gli aspetti culturali e spirituali della Terra Santa.
Offre articoli su Bibbia, attualità, ecumenismo, archeologia, cultura e dialogo tra le religioni.

Per ricevere il periodico (6 numeri l’anno) la quota d’abbonamento è di 28,00 euro. Disponibile, a 20,00 euro, anche in versione pdf.

Maggiori informazioni
Archivio Storico

Nel 2021 la rivistaTerrasanta (fino al 2005 La Terra Santa) compirà cent’anni.

Volete scoprire com’eravamo agli inizi?

Mettiamo a vostra disposizione le prime cinque annate (1921-1925) in formato digitale.

Vai all'archivio
L'indice delle annate

Ai nostri abbonati e lettori più assidui potrà tornare utile l’indice generale della nuova serie di Terrasanta dal 2006 ad oggi.

Il file, in formato pdf, consente di cercare gli articoli, gli autori e i temi che vi interessano di più ed individuare i numeri e le pagine in cui sono stati pubblicati.

Scarica il file
La città della speranza
Lesław Daniel Chrupcała

La città della speranza

Incontrare Gerusalemme
Una forma di vita secondo il Vangelo
Francesco Patton

Una forma di vita secondo il Vangelo

Schede di riflessione sulla Regola bollata per la formazione permanente in fraternità
L’ebreo di Nazaret
Frédéric Manns

L’ebreo di Nazaret

Indagine sulle radici del cristianesimo
Gesù per le strade
Magdeleine di Gesù

Gesù per le strade