Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Cultura e dintorni

Quando la religione conta
Letture
21 febbraio 2007

Quando la religione conta

Positivisti e illuministi, nel corso del Novecento, le avevano date per spacciate. Invece le religioni si sono prese la briga di smentirli. Lo riconoscono oggi anche accademici e politici: le religioni sono tornate dall'esilio ed esercitano il loro influsso non solo sulla vita delle società e delle nazioni, ma anche sul piano delle relazioni internazionali. Il volume che presentiamo è una raccolta di saggi proprio su quest'ultimo aspetto.

Il Dottore di Damasco
Letture
11 febbraio 2007

Il Dottore di Damasco

Giovanni Damasceno (650-749) fu una personalità centrale nella storia della Chiesa dei primi secoli. Cresciuto alla corte islamica di Damasco e ritiratosi a morire nel monastero di San Saba (nei pressi di Betlemme), Giovanni fu polemista, poeta e teologo di valore, intento a misurarsi con le sfide del suo tempo. Un'epoca in cui la cristianità viveva uno dei momenti di maggiore e più visibile confusione. La lettura degli atti del XIII convegno ecumenico internazionale di Bose è un'ottima occasione per conoscere ciò che si è mosso dietro le quinte degli scritti di questo Padre della Chiesa vissuto al sorgere dell'islam.

Tra i cristiani di Turchia
Letture
1 febbraio 2007

Tra i cristiani di Turchia

La Turchia si può considerare, dopo la Terra Santa, la seconda culla del cristianesimo. Eppure oggi i cristiani che vi abitano sono meno dello 0,1 per cento. Questa desolante situazione è il risultato del rapporto con l'islam o dipende anche dalle divisioni interne dei cristiani? Bisogna parlare di sconfitta o in questa condizione di minorità e di sofferenza si manifesta un disegno provvidenziale? Con questo suo diario di viaggio in Turchia il vaticanista Aldo Maria Valli, volto noto del giornalismo Rai, tenta di rispondere a queste domande.

Ugarit, città del primo alfabeto
Itinerari
29 gennaio 2007

Ugarit, città del primo alfabeto

È sulla costa settentrionale della Siria che gli studiosi trovarono le prime tavolette con le incisioni dei caratteri cuneiformi consonantici (nella foto), dai quali derivano le lettere del nostro alfabeto. A Ugarit nei primi decenni del Novecento fu rinvenuto un numero impressionante di tavolette che attestano l'uso di questa forma di scrittura già a partire dal II millennio a.C. Con Ebla e Mari, è uno dei siti archeologici più importanti della Siria, ma non è organizzato per attirare i visitatori. Bisogna addentrarsi con la curiosità e il rispetto di chi ama scovare le tracce dimesse di un glorioso passato.

L’omaggio di un figlio
Letture
26 gennaio 2007

L’omaggio di un figlio

Per quarant'anni Stanislaw Dziwisz è stato l'ombra di Karol Wojtyla. Nelle pagine di Una vita con Karol, uscito in libreria in questi giorni, ci rende partecipi più da vicino dell'avventura umana e spirituale che ha vissuto accanto a un credente saldo come Giovanni Paolo II. Il Papa, ci spiega l'attuale arcivescovo di Cracovia, ancorava la sua quotidiana esperienza di sequela alla roccia di una preghiera incessante.

Archeologi nella Rete
Arte
18 gennaio 2007

Archeologi nella Rete

In un Paese come Israele, non poteva mancare un'istituzione ufficiale a garanzia di un così importante patrimonio. L'Israel Antiquities Authority (Iaa) è stata creata il 26 luglio 1948. Oggi dispone anche di un sito web bilingue (ebraico e inglese) dove è possibile esaminare l'attività di conservazione e valorizzazione del patrimonio che l'ente sta seguendo costantemente da circa vent'anni.

Letture
16 gennaio 2007

Il potere di una donna

Può l'amore di una donna condizionare gli eventi della grande storia?
Risponde di sì Giuseppe Ligato nel suo saggio su Sibilla d'Angiò, regina di Gerusalemme per quattro anni (dal 1186 al 1190) dopo la morte di Baldovino IV. Sibilla fu capace di imporre, tramite l'intelligenza e l'abilità diplomatica, le sue scelte e i suoi sentimenti in una società totalmente maschilista e in un contesto travagliato da guerre e intrighi.

Letture
4 gennaio 2007

La Custodia sotto tiro

Tra il 1305 e il 1847 i francescani furono l'unica congregazione religiosa autorizzata dall'Impero Ottomano a dimorare in Terra Santa (almeno fino al 1631, anno dell'arrivo dei carmelitani). Quando le porte si aprirono ad altri ordini e congregazioni, le potenze europee si misero a sponsorizzare varie famiglie religiose e a rosicchiare i privilegi acquisiti dai francescani. Come riuscì la Custodia a non diventare una congregazione tra tante altre? Cerca di rispondere a questa domanda il libro del francescano Giuseppe Buffon, docente di Storia e Antropologia all'università pontificia Antonianum di Roma.

Il Libano in poltrona
Arte
Milano, 03/01/2007

Il Libano in poltrona

Grazie a Internet, è possibile «viaggiare» anche rimanendo a casa. O comunque è molto più facile, agevole ed immediato avere un'idea di ciò che un Paese offre in termini di luoghi, di spiritualità e di bellezza in generale. Dal portale del ministero del Turismo libanese, ad esempio, si accede a una sezione particolare che consente d'effettuare una visita archeologica virtuale del Libano. Un Paese che, dal punto di vista artistico, ha molto da offrire al visitatore, con le sue antiche rovine, i vilaggi tradizionali e la radicata tradizione musiva.

Sorelle universali
Letture
2 gennaio 2007

Sorelle universali

Magdeleine Hutin, meglio nota come Magdeleine di Gesù, è stata la fondatrice della Fraternità delle Piccole Sorelle, una delle esperienze più singolari e forse più lungimiranti nella storia della Chiesa, soprattutto sul terreno dei rapporti con le altre religioni. Muovendosi nel solco tracciato da Charles de Foucauld, la sua fraternità è nata con l'idea di «redimere» l'islam, testimoniando l'amore di Gesù. Via via l'esperienza si è allargata ad altre comunità umane, ai poveri sparsi in una sessantina di Paesi. Senza mai dimenticare, però, uno speciale amore per i musulmani.

Quando l’islam sfondò
Letture
28 dicembre 2006

Quando l’islam sfondò

Ciò che di più sorprendente c'è nell'islam e nella vicenda personale di Maometto, è che ai suoi tempi nessuno pareva avere bisogno di lui e della sua rivelazione. È quanto sostiene Ludwig Ammann in questo saggio in cui si chiede come mai il messaggio del Profeta abbia attecchito così profondamente da generare una religione capace di imporsi nell'ambiente circostante e ampliare esponenzialmente il numero dei suoi adepti nel giro di pochi anni.

Ricco e rude. Un sito per la Siria
Arte
12 dicembre 2006

Ricco e rude. Un sito per la Siria

Le pagine elettroniche di Syriamuseum.com offrono interessanti informazioni di carattere culturale in lingua inglese. E ci schiudono le porte su un Paese dall'antica civiltà. Navigando in questo sito non mancano le piacevoli sorprese. Tra foto e documenti in varie lingue (come il francese e l'arabo) qua è là fanno capolino anche testi in italiano. Da visitare senza farsi scoraggiare dal look più che essenziale.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Calendario di Terra Santa 2022 (da tavolo)

Calendario di Terra Santa 2022 (da tavolo)

Gregoriano, giuliano, copto, etiopico, armeno, islamico, ebraico
Vite meravigliose
Paolo Martinelli

Vite meravigliose

Zuppe, balene e pecore smarrite
Marco Tibaldi

Zuppe, balene e pecore smarrite

Racconti di uomini, donne e cose dallo straordinario mondo della Bibbia